UNA VITA TRA VALLANZASCA E TURATELLO

“Mai nessuno screzio tra Vallanzasca e Turatello, semmai fra le due bande” ha assicurato Antonella D’Agostino, presentando il suo libro “Francis Faccia d’Angelo” edito dalla nuova “costola” della casa editrice Nda, Milìeu, e scritto come amica di entrambi. “Ero pupa dei gangster, ma sono sempre stata regolare, regolare e pulita. La classica figura che loro andavano a ricercare” ha spiegato lei stessa, raccontando come li ha conosciuti, da molto giovani. “I criminali da romanzo” attirano molti più i cittadini di quanto immaginato, e in una sala del Teatro Litta non abbastanza grande da contenerli, D’Agostino ha raccontato di come e’ nato il libro, dialogando anche con il figlio di Turatello, Eros, oggi “uomo onesto e padre”, e che poco ricorda di Francis – “mi ha sempre detto pero’ di prenderlo come esempio e di fare il contrario” – e meno ancora della madre, morta in un agguato, di notte. Molto attaccata a mamma Luisa, madre di Francis, e un po’ in soggezione con Turatello, “mentre con Vallanzasca il rapporto e’ più paritario, lo conoscevo da ragazzo”, Antonella D’Agostino ha parlato anche dei rapporti con certi potenti, “grandi politici grossi pelati con gli occhiali che diventarono poi presidenti del consiglio”, precisando che Turatello “aveva anche affari puliti”. Ad ogni modo, nei ricordi di Antonella D’Agostino ci sono “bische molto belle, di lusso, in bellissimi palazzi di Milano, in casa di signore”, e anche “i rapimenti al telefono, quando si metteva d’accordo con imprenditori gia’ noti e a rischio per fare l’affare e dividersi il ricavato”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...