OLMI E LA FEDE NEL VILLAGGIO DI CARTONE

“Capacita’ e coraggio” di Ermanno Olmi di mettere in discussione la propria fede, di porre il suo pubblico davanti al tragico, di trattare questioni di vita o di morte. L’hanno celebrata e lodata tanti milanesi arrivati nel caffe’ letterario racchiuso nel chiostro di via Rovello dove il maestro ha presentato il suo libro “Il villaggio di cartone”, edito da Archinto quest’anno. L’omonimo film risale invece a ottobre 2011, con un cast che vede presente anche Alessandro Haber. Paragonata a quella de “I 100 chiodi” per potenza espressiva, la nuova storia e’ ugualmente appassionante e interroga, pone un problema “intorno alla religione”. Il personaggio a cui vengono “messi tra le mani” interrogativi e situazioni di emergenza e di coscienza e’ un prete, che sostiene che “per fare del bene non serve la fede”. E protagonista e’ sempre la religione: Olmi racconta come il prete, impotente davanti allo smantellamento della vecchia chiesa in cui celebrava, si trova a prendersi cura degli immigrati che vi si rifugiano trasformandola in centro di accoglienza. Gli immigrati diventano “i veri ornamenti del tempio”, e il messaggio tra le righe e’ “via i simulacri, dentro gli uomini”.
La storia che Olmi ha scelto di raccontare, esplicitamente affronta il problema razziale, ma vuole arrivare ad affrontare il tema del dialogo tra religioni diverse che puo’ sfociare in condivisione di solidarieta’.
“Non ho fede in chi mi dice in cosa devo avere fede”, dice Olmi, facendo sorridere e allo stesso tempo riflettere i suoi lettori – spettatori, e mentre si fa abbracciare da Milano, mescola discorsi sula religione e sui sentimenti, e raccomanda di “essere innamorati della propria vita, dì cio’ che facciamo, delle nostre giornate. Infatti tra tutti i miei film non so quale sia il migliore ma sono sicuro che la mia vera opera d’arte e’ la mia vita. Un film che vi raccontero’ prossimamente”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...