OLTRE L’EBOOK: LA LETTURA VOLTA PAGINA

Sincronizzazione testo-audio, si inizia un capitolo leggendo, e lo si finisce ascoltando, senza perdere il segno, e nuove opzioni ‘social’ per creare gruppi di lettura dello stesso libro condividendo commenti, pagine mancanti, passi significativi, mai, però, il finale: sono le particolarità uniche del Bookrepublic reader, in arrivo a luglio e che promette nuove esperienze e possibilità ai lettori. Mentre l’ebook cerca una sua identita’ differenziandosi dalla versione cartacea con una offerta di “contaminazione di esperienze, fusione di più linguaggi: magari video, musica e lettura”, Bookrepublic, una delle più fornite librerie on line per l’acquisto di libri in digitale, presenterà il suo cloud reader originale, nato anche dall’ascolto degli input degli utenti. Non mancherà, nella nuvola, un facile collegamento con il social network per lettori dove catalogare i libri anche con con stati d’animo e luoghi e denominato Zazie.it, altra creazione della ‘famiglia’ DigitPub, piattaforma di distribuzione digitale che ha in Bookrepublic la sua punta di diamante.
La sincronizzazione testo-audio, in particolare, permette di cambiare modalità di lettura senza perdere il segno: “se al capolinea della metro non abbiamo finito il capitolo possiamo farcemo raccontare in auto o mentre camminiamo verso casa” spiega Marco Ferrario, fondatore di DigitPub. Praticita’, quindi, ma anche sempre maggior coinvolgimento, “perche’ il cartaceo e’ un po’ come andare a teatro, l’ebook puo’ offrire una esperienza diversa”. Ad esempio, chiunque sia registrato puo’ confrontare il proprio ritmo di lettura e le proprie impressioni con tutti quelli che stanno “sfogliando” lo stesso titolo formando cosi’ dei gruppi di lettura spontanei, digitali. L’obiettivo di Bookrepublic e’ quello di accompagnare sempre di più l’utente alla scoperta dell’editoria digitale: “ad ognuno la sua parte, quella dei lettori e’ leggere, e non per forza intendersene di tecnologia, l’ebook e’ per tutti, non per smanettoni”. Per questo sul sito ci sono informazioni e istruzioni e chi si registra puo’ diventare parte integrante della metamorfosi continua di Bookrepublic contribuendo con suggerimenti e segnalazioni. Aperto a tutti i lettori, quindi, ma anche a tutte le letture, con delle differenze, pero’, fatte dagli utenti stessi se non dagli scrittori, che sembrerebbero preferire i racconti brevi. “E’ li’ che il cartaceo risulta più’ spesso anti-economico – spiega Marco Ferrario – inoltre il digitale, con internet, e’ sinonimo spesso di lettura sincopata e non per immergersi in tomi da 600 pagine”. Non manca pero’ chi vede l’e-reader come la soluzione per leggere “mattoni” senza appesantirsi la borsa. Oggi la realta’ dell’e-book e’ quella di un libro “convertito tale e quale in formato digitale”, il suo arrivo ha per ora sconvolto le relazioni tra scrittore, editore e lettore circuitandole mau la strada da perçorrere e’ ancora lunga, nel mondo, e in Italia ancora di più’. Il lavoro che Bookrepublic e “colleghi” auspicano e incoraggiano e’ quello di “cominciare a pensare direttamente in e-book, scostandosi dalla carta e differenziandosi con prodotti ‘nativi digitali'”. La tempistica e’ nelle mani degli scrittori, con progetti di condivisione del processo creativo o di scrittura creativa o con commistione di più’ linguaggi anche multimediali, e dei lettori che, incuriosendosi delle potenzialita’ dell’e-book, possono scoprire una esperienza diversa dallo sfogliare le pagina. Non in alternativa, pero’, perche’ le statistiche dicono che chi legge tanti e-book e’ anche un divoratore di libri di carta. Il terzo punto del codice comportamentale di Bookrepublic esposto in bella vista all’entrata della sede milanese, non a caso, e’ “Nessuno vuole fare la guerra ai libri”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...