LETTERATURA DOUBLE FACE

“In tempi di portafoglio leggero e di valigia estiva che vuole essere meno pesante” la giovane ma prolifica autrice Camilla Sernagiotto con Fazi Editore arriva in libreria con un volume “double face”, ovviamente dal doppio titolo, “Circuito chiuso/Annales”. Si tratta di due storie nate separate ma che sembrano combaciare alla perfezione, entrambi thriller umoristici: come racconta Camilla stessa: “Quando ne finisci una, senti una mancanza che viene colmata solo ed esclusivamente dalla lettura dell’altra storia, come se una fosse l’antidoto al veleno dell’altra. Questione di alchimia”.
In “Circuito Chiuso” la scena del delitto è il reparto scatolame e surgelati di un supermercato di provincia: ne esce un giallo-umoristico che sonda gli intrighi di un piccolo paese apparentemente sonnolento, mentre si indaga tra frutta e verdura, sottaceti e latticini, tra corsie piene di merce e carrelli della spesa. Forte è il contrasto che emerge tra il paesino lombardo e Milano, città di origine di uno dei personaggi cruciali che da una folta schiera di sushi bar e happy hour si trova a dover scegliere tra due baretti di paese.
Dal supermercato si passa al call center, in “Annales”, dove la centralinista Anna ad ogni compleanno è vittima di inquietanti lettere anonime: scatta così una caccia all’uomo tra i tipi più strani che rende la trama una via di mezzo tra il thriller e il comico fino all’imprevedibile finale.
L’anello che collega le due storie sta innanzitutto nelle due donne protagoniste: “potrebbero sembrare due cugine di secondo grado: maldestre, sfortunate in amore, perennemente nei guai, lontane anni luce dallo stereotipo della femme fatale super sexy” spiega l’autrice, giornalista freelance e autrice televisiva oggi tornata nel paese natale, Voghera, dopo un decennio passato a Milano, in cui ha fatto in tempo ad innamorarsi della città: “Mi manca molto l’anonimato che regna sovrano nelle metropoli – spiega – E quel senso d’infinito che si respira oltre allo smog”. Ecco infatti l’idea di rendere Milano la protagonista del suo prossimo giallo: “è uno scenario perfetto per un thriller metropolitano. Con un ‘paesanotto’ che arriva a Milano”. Ma Camilla non esclude nulla: “potrebbe trattarsi anche di un bell’horror, con zombie che escono dalla metro, Gorilla che s’impadroniscono del Pirellone e vampiri che si aggirano sui Navigli facendo concorrenza alle zanzare”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...