LETTURE IN VACANZA: I CONSIGLI DEI LIBRAI

 Musica, sport e crimine saranno gli ingredienti dell’estate milanese per la Libreria Mahler; il Mondo Offeso dal fresco dei locali di Corso Garibaldi punta invece su due romanzi ambientati in Costa Azzurra o a Milano;  Marea Libri, dall’Isola, suggerisce storie lontane nello spazio o nel tempo: basta trovare una via di fuga al caldo. Da mettere in valigia per partire, o in borsa per immergersi nella lettura sulla panchina di uno dei parchi cittadini, un libro va scelto con cura e dagli scaffali di alcune librerie milanesi, interpellate da Omnimilano, arrivano consigli per tutti i gusti.
A chi non si ferma alle apparenze, Marea Libri consiglia “Confessioni di una giocatrice d’azzardo” di Rayda Jacobs, (Del Vecchio Editore): la storia di Abeeda donna musulmana mentalmente libera e indipendente, come fosse raccontata da una vecchia amica incontrata per caso, dopo anni, ai tavolini di un bar”. Con “L’odore di acido di quei giorni” di Paolo Grugni (Laurana Editore) si torna agli anni ’70, con una storia di cadaveri di animali recuperati sullo sfondo di “una Italia in uno dei suoi momenti più bui e con una politica che non sa reagire”. Per chi vuole viaggiare in compagnia di uno scrittore, invece, anche se solo con la fantasia, Lorenzo Pini ha scritto “A Lisbona con Antonio Tabucchi” (Giulio Perrone Editore) “non solo una guida ma un’esplorazione urbana e culturale”.
Con la Libreria del Mondo Offeso si parte per Nizza con 5 anziani lombardi e Sandro Pallavicini. “Romanzo per signora” (Feltrinelli): “un amaro e ironico racconto del loro viaggio in Jaguar e in hotel a quattro stelle, con la carta di credito a plafond illimitato”. Oppure si resta a Milano, in via Icaro 15, in un condominio che Nicola Gardini con “Le parole perdute di Amelia Lynd” (Feltrinelli) trasforma in un emblematica summa di vizi, difetti e virtù italiani.
Influenzata dal vicino Auditorium, la Libreria Mahler suggerisce “A colloquio con… Vite in musica” di Adriana Benignetti (editore Youcanprint): 15 interviste a chi ha scelto la musica come professione ed è rimasto legata all’Orchestra Verdi. In onore delle Olimpiadi, invece, si può scegliere lo sport e le “Storie a cinque cerchi, l’uomo molla e altri racconti” di Gino Cervi, illustrato da Marco Ceruti (editore Ed.it). Si tratta di una lettura adatta soprattutto ai più giovani, perchè dalle storie agili e appassionanti degli atleti “possano recuperare i valori che lo sport deve riuscire ancora a trasmettere”. Per chi anche in estate non rinuncia ai romanzi, la libreria Mahler, consiglia quello di indagini ambientato proprio a Milano, nel palazzo di giustizia, da Giorgio Fontana: “Per Legge superiore” (Sellerio).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...