Archivi del mese: settembre 2012

BUONE STORIE PER LA BUONANOTTE

Avventure in mondi lontani, fiabe classiche senza dilungarsi o storie di mostriciattoli spaventosi e buffi. Oppure, cambiare ogni volta, come con un jube-box di racconti di ogni genere e durata. Per ogni bambino esiste una “formula magica” per addormentarsi, e la Libreria dei Ragazzi consiglia un titolo per ogni sonno, l’importante e’ che poi sia una “buonanotte” per tutti, genitori e figli. Continua a leggere

IL VIAGGIO DELL’EXPO

Il sogno, il risveglio, la sfida. La storia di Milano e dell’Expo 2015 Alessia Gallione, giornalista de ‘la Repubblica’ e autrice di “Dossier Expo” (Bur Rizzoli), libro appena pubblicato, la sintetizza in tre parole. Tre concetti-spartiacque in cui sono riassunti gli anni della candidatura, della vittoria, delle incomprensioni, dei progetti, fino all’attualità stringente che chiede più di tutto azioni, fatti concreti e sinergia tra le istituzioni. Il volume, a metà tra inchiesta, dossier e indispensabile “guida”  per orientarsi nell’universo Expo (con un’appendice di mappe, numeri, cronologia preziosissimi), mette ordine negli anni tumultuosi della politica milanese in cui la ‘partita’ dell’Esposizione universale, così centrale per il futuro della città, ha vissuto alterne fortune e attenzioni. Continua a leggere

I RAGAZZI DI VIA NOVARA

“I ragazzi rom spesso sognano ma non volano”, e la Caritas Ambrosiana una decina di anni fa si e’ lanciata in una avventura educativa con gli ospiti adolescenti del campo di via Novara, in una sfida per regalar loro le ali, “lavorando dentro (il campo) guardando sempre fuori”. Nel 2011 l’ha raccontata in un libro, “I ragazzi (e le ragazze) di via Novara”, e arricchendo la testimonianza degli educatori con fotografie e contributi degli stessi protagonisti. Come lo stesso intervento educativo nel campo, il volume, pubblicato da “In dialogo”, e’ stato realizzato grazie alla Fondazione Cariplo. Continua a leggere

GANGLAND, UNA MILANO DA THRILLER

L’INTERVISTA CON L’AUTORE  La città delle bande, Milano, la Gangland multirazziale, l’approdo del ‘Professionista’ che ha frantumato i propri sogni finendo per “vivere di violenza”. Ora Chance Renard, questo il suo nome, è un sopravvissuto, atteso da nuovi orrori nella città in cui pensava – finalmente – di poter vivere, e basta. Stefano Di Marino tratteggia già nelle prime pagine lo sfondo e il protagonista del suo ‘Nero Criminale’, romanzo appena pubblicato da Edizioni della Sera e permeato della città in cui il Professionista (già affermato protagonista di una serie tra spy story e thriller della gloriosa collana Segretissimo) si è stabilito. Ma non c’è pace per quest’uomo che verrà chiamato a risolvere – oltretutto in tempo di elezioni per il sindaco – un efferato omicidio con un unico indizio, le parole ‘Baba Yaga’, forse una firma, forse un messaggio; sicuramente un caso che scotta nelle mani della polizia. Continua a leggere

IL PASSATO NON È INNOCENTE

“Siamo fatti piu’ di passato che di presente, il passato non passa mai” secondo Raul Montanari che nel suo nuovo libro pubblicato con Dalai Editore “Il tempo dell’innocenza”, dopo 25 anni fa bussare alle porte dell’adulto Damiano un “deragliamento dalla prevedibilita’ della sua adolescenza” attraverso la voglia di vendetta di una madre, non la sua, che gli chiede “vita per vita”. Intricato? Sì, la trama del libro non e’ sintetizzabile, Tiziano Scarpa l’ha definita “un tunnel inestricabile, quasi irrisovlibile, da cui Raul emerge con grande bravura e qualche trucchetto”. Continua a leggere

SOGNI DI ROCK ANNI ’80

L’INTERVISTA CON L’AUTORE Verso i Navigli in bicicletta, nelle classi di liceo, nelle cantine sotto i bar del centro a suonare con la band. E musica, musica, musica, ascoltata e suonata, in una Milano che non è quella da bere ma da vivere. E da ricordare, perchè Ago Panini (nelle foto), cresciuto a Milano negli anni ’80, “quando in metropolitana ci si guardava in faccia”, nel suo libro Erba Cattiva (Indiana Editore), della grande città “da bere”, racconta il “lato b”, nel senso discografico del termine, “forse di minor impatto sulla massa, ma fondamentale per chi se ne innamora”. BOOKTRAILER  Continua a leggere

LA SFIDA DEL GIALLO DI EXCOGITA

Concorso letterario come una torneo di calcio, con tanto di ‘Yellow League’ a eliminazione diretta per i 16 finalisti. Lo propone la Casa Editrice ExCogita in collaborazione con Librerie Feltrinelli che ha bandito un concorso per racconti inediti denominato Giallomilanese 2012 (scadenza 30 settembre). Al concorso sono ammessi “racconti inediti in lingua italiana aventi come tema il giallo (inteso come genere letterario, come colore, come razza, etc.) o il milanese (inteso come peculiare della città di Milano, in senso geografico, politico, culturale, gastronomico, dialettale, etc.) o entrambi in tutte quelle accezioni in cui la creatività e la fantasia dei partecipanti vorrà considerarli”. Lunghezza massima di 7.200 battute (spazi inclusi). Continua a leggere

E LA TUA #MILANODALIBRO?

Il parco Sempione, le biblioteche rionali, piazza San Fedele, ma c’è anche chi preferisce un’autostrada all’ora di punta (fermi incolonnati). Quale il posto prediletto dove leggere un libro a Milano? Omnimilanolibri ha lanciato via Twitter la domanda, raccontateci il vostro angolo di città dove vi piace leggere (via mail omnimilanolibri@gmail.com e via twitter con hashtag #milanodalibro).