Archivi del mese: settembre 2012

TUTTI A SCUOLA (CON UN BUON LIBRO)

Allenare una maestra troppo golosa per partecipare ad una maratona di raccolta fondi perche’ “La scuola va a rotoli” o passare dalla privata alla pubblica, come il protagonista de “Le memorie di Adalberto”: tornare a scuola e’ una impresa da affrontare anche quest’anno, preparandosi anche a non “Passare col rosso”, libro sul bullismo, o trasformando con la fantasia le aule in un regno didattico-animale di cui parla “Scuola Foresta”.  Utili tanto quanto i testi scolastici, i volumi consigliati dalla Libreria dei Ragazzi di via Tadino accompagnano i piu’ piccoli al ritorno tra i banchi tra sorrisi e cronache reali. Continua a leggere

L’ARTE DI VESTIRE LA MORTE

L’INTERVISTA CON L’AUTORE “Modamorte parla di arte del vestire la ‘morte’ non nel senso terrificante in cui gli abiti sono neri e patetici ma di abbellirla e di sublimarla nella speranza di un ‘oltre’, di un prolungamento di Sé. È nel dolore che nascono opere uniche, dell’assoluto, e lo stesso vale per la creazione dei vestiti”. Erika Polignino – scrittrice e, tra l’altro, collaboratrice culturale del Moonlight Festival, unico evento wave in Italia-  riassume così il cuore del suo romanzo Modamorte, storia di tabù e crescita per una giovane eccentrica milanese, Musette, appassionata di creazioni sartoriali, folletti, eccessi e ancora tanto di sé da capire ed esplorare. Continua a leggere

MANTOVA/UN MILANESE AL FESTIVAL

L’Expo “che chissa’ cosa lascera’”, e piazza Duomo “poco vissuta, mentre piazzale Loreto e’ ridotto ad uno svincolo”, via Padova “buon esempio di laboratorio”, la borghesia “non piu’ raffinata”, e il tessuto sociale popolare “non piu’ forte come una volta”: e’ la “La Milano da leggere” raccontata dallo scrittore Giorgio Fontana (nella foto) oggi a Mantova, durante l’incontro piu’ meneghino del Festivaletteratura 2012, a cui Omnimilanolibri ha partecipato. Continua a leggere

MANTOVA/IL ROMANZO È UN CONDOMINIO

 Paradisi del voyeurismo, luogo di microrelazioni per capire la societa’, muri sottili da cui sentirsi protetti, ma che ci permettono di essere noi stessi e contemporaneamente “gli altri”. Ecco perche’ i condomini piacciono tanto agli scrittori, in particolare a Nicola Gardini e Marco Missiroli che oggi con Chiara Valerio al Festivaletteratura di Mantova hanno raccontato i loro romanzi, i personaggi, le storie e soprattutto la genesi di tutto questo.   Continua a leggere

FARE CULTURA CON CURA

Eleganza, come sintesi di fruibilità e qualità, con copertine scelte seguendo i consigli di 5 o 6 fedelissimi librai milanesi e la promessa di un appuntamento mensile alternativo alle “noiose presentazioni”, “perche’ la casa editrice torni ad essere luogo di aggregazione culturale”. La sede luminosa e verde, di Indiana Editore sarebbe perfetta, a due passi dai Navigli, con un “ordine creativo” tra gli scaffali e volumi aperti sulle scrivanie, ed e’ lì che Bernardino Sassoli de’ Bianchi l’ha fondata il 12 ottobre 2011, “realizzando un progetto che avevo fin da bambino ma solo ora che sono diventato abbastanza incosciente l’ho fatto”. Continua a leggere

MILANO ‘SI LEGGE’ A MANTOVA

Due giallisti milanesi in “missione” a Mantova per dimostrare che la “Milano da leggere” e’ piu’ gustosa che la “Milano da bere”: accadra’ al Festivaletteratura di Mantova, nel terzo giorno della celebre manifestazione giunta alla 16esima edizione, (venerdi’ 7 settembre) quando alle 16.30 alla Casa del Mantegna, Giorgio Fontana e Hans Tuzzi saranno intervistati dalla giornalista Marilia Piccione.
Quest’anno il fitto programma di eventi sparsi in tutti i luoghi piu’ belli, noti e meno noti, della citta’, inizia il 5 settembre e fino al 9 e’ un tappeto di incontri, letture, ospiti e spettacoli teatrali e musicali. Continua a leggere

MILANO, FIN QUI TUTTO BENE?

L’INTERVISTA CON L’AUTORE Artista e scrittrice, Gabriella Kuruvilla ha ritratto la Milano che si nasconde dietro agli stereotipi di chi non vuole scoprirla veramente. Lei invece ha girato per un anno viale Monza, via Padova, Sarpi e Corvetto, assieme all’amica fotografa Silvia Azzari e poi ha scritto “Milano Fin qui tutto bene” (Editori Laterza). Un intreccio a 4 voci e mille storie che si snoda attorno ad un soppalco dell’Ikea, alla scoperta dei quartieri oggetto di coprifuoco nel 2010. Continua a leggere