IL DUOMO E I SEGRETI DI MILANO

Si intitola “Il tempio della luce”, ma e’ la luce o il buio la strada che scegliera’ di percorrere il protagonista? L’autrice, Daniela Piazza, avrebbe potuto voler sviare il lettore dalla trama del libro, e’ meglio quindi partire dall’inizio, e lasciarsi conquistare dal susseguirsi di sorprese, misteri e segreti di una Milano del XV secolo tanto oscura quanto splendente e’ la facciata del Duomo che in quel periodo stava “crescendo”.
Edito da Rizzoli, scritto da una professoressa di un liceo di Savona, il romanzo “Il tempio della luce” e’ stato presentato per la prima volta a pochi passi da piazza Duomo (Libreria Rizzoli) come “una rappresentazione dell’anima piu’ oscura di Milano, con un grandioso affresco e storie che nessuno ha mai scritto”.
Il mistero e’ gia’ nel dna del protagonista scelto, Niccolo’, educato come figlio del canonico Onorio ma che ha la razza viscontea nel sangue. Crescendo il ragazzo andra’ incontro all’amore per una donna, alla passione per la scultura, ma anche a scelte sul proprio futuro con l’invito a diventare membro della confraternita che si riunisce all’ombra delle fondamenta del Duomo. Personaggi storici e inventati, oltre 30, interagiscono approfittando dei buchi neri della storia, spiega la stessa autrice, “tutto partendo dalla morte di Filippo Maria Visconti che lascio’ Milano senza eredi maschi, pur avendo avuto piu’ mogli. Io ho pensato che questo erede invece esistesse”.
Daniela Piazza ha creato una vera e propria saga, con Niccolo’ eroe buono e una serie figure nemiche e amiche che lo influenzano nella sua crescita a partire dalla culla. Unendo avventura e buona scrittura, l’esordio dell’autrice si sta rivelando ottimo, soprattutto a Milano che e’ descritta minuziosamente trasportando il lettore nella citta’ del 1447 tra mastri vetrai, bottegai ma soprattutto il Duomo, fin dalle prime pagine assoluto protagonista, anche se non ancora terminato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...