LIBRI (E CONSIGLI) A DOMICILIO

fotoConsigli su misura e su richiesta, personalizzati, di nicchia per non finire mai per avere o regalare quello che hanno già tutti. Consegna a domicilio. Francesca Panuello non è una sarta, ma “cuce addosso” alle persone titoli di libri da regalare loro: ha pensato di farlo da quando ha perso il posto fisso e ha scommesso sulla sua passione per la lettura e sulla sua laurea in Lettere lanciando “Franci Book Express”. Si tratta di un servizio di “libreria a domicilio” per chi desidera regalare qualcosa da leggere ma non sa cosa, non ha le idee chiare, non ha tempo di fare acquisti o di farseli recapitare, o non è molto pratico di e-commerce. Dopo vari lavori anche per case editrici o nel mondo della comunicazione, Francesca ha nella testa un preziosissimo database di “edizioni sfiziose” che, se compaiono in libreria, sono da trovare con una caccia al tesoro. Per lei, invece, è facile e anche “eticamente giusto” consigliare soprattutto i loro titoli così da stupire chi riceve il regalo “facendo un figurone ed evitando la figura di chi legge le classifiche dei più venduti per scegliere”. “Con tutti i consigli che mi chiedevano amici, parenti e conoscenti, già da tempo mi girava in testa l’idea di farne qualcosa. Foto 436[1]Poi mi sono trovata senza contratto da dipendente e ho preso coraggio” spiega Francesca che, guardando all’orizzonte, dice: “vediamo come va. Mi piacerebbe creare un blog, la pagina facebook. Ho ricevuto moltissimi feedback positivi e anche tanti suggerimenti. Sicuramente li sfrutterò”. Arrivata a Milano da Cuneo, 20 anni fa, Francesca ha studiato Lettere all’Università Cattolica e ha sempre lavorato in ambito pubblicitario e nella comunicazione: tutte esperienze per rendere ancora più “Express” la sua idea. Abituata ad essere multi-tasking, divisa tra varie collaborazioni temporanee, Francesca non si è fermata a dare buoni consigli ma un vero e proprio servizio completo: documentandosi sul lettore che dovrà rendere felice con il regalo, va, acquista il libro – nelle sue librerie preferite ma per ora top secret – e poi lo impacchetta con tanto di biglietto di auguri, se richiesto. E consegna il regalo, se a Milano e dintorni. 
Libri consigliati. Mentre attende i primi clienti, Francesca sta scaldando i motori ed ecco qualche esempio di consigli che darebbe. Per la mamma “Un’eredità di avorio e ambra” di Edmull de Wall meglio se nell’edizione illustrata di Bollati Boringhieri, “Il senso dell’elefante” di Marco Missiroli (Guanda) e “L’imprevedibile viaggio di Harold Fry” di Rachel Joyce (Sperling&Kupfer). Se arrivasse una ragazza talmente innamorata da non trovare titoli per il fidanzato, le consiglierebbe “Limonov” di Emmanuel Carrère (Adelphi), “EAN 13” di Sante Bandirali (Edizioni Uroboros) e “Skagboys” di Irvine Welsh (Guanda). Viceversa, per la fidanzata lettrice, ottimi “Questo bacio vada al mondo intero” di Colum McCann (BUR), “Il seggio vacante” di J. K. Rowling (Salani) e “Il mio regalo sei tu” di Sarah Spinazzola (Marcos y Marcos). Altra situazione d’emergenza che può capitare: un libro per il figlioletto dell’amica o per la nipotina? Dai 12 anni “Il mistero del London Eye” di Siobhan Dowd (Uovonero Edizioni), vincitore del premio Andersen 2012, dai 10 anni “Il Segreto d’Orbae” di Francois Place (Ippocampo), premio Bologna Ragazzi Award 2012 categoria Fiction e da 4 anni “Stella – Regina della neve” di Marie-Louise Gay (Terre di mezzo).
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...