Archivi del mese: aprile 2013

GRAZIA NERI: VIVERE PER LA FOTOGRAFIA

24108899_un-libro-la-mia-fotografia-1L’avventura parte da uno studio in via Manzoni, e prosegue in via Senato, nell”84 va in via Parini e poi, il salto, da 50 a 1000 mq, nel ’95, in via Maroncelli. E’ l’agenzia fotografica fondata da Grazia Neri, una delle prime donne al mondo a provarci, e riuscirci, con una carriera unica e “inenarrabile”. Lei però la narra, eccome se la narra, dando vita ad una autobiografia intima e professionale in cui i due filoni sono indistinguibili. A pubblicarlo è la sua amica Inge Feltrinelli che si era prenotata per le sue memorie già in tempi non sospetti. Continua a leggere

L’ARCHITETTO CHE STUPISCE I BAMBINI

img_0117L’INTERVISTA  Architetto, da quasi 40 anni regalata al mondo dell’editoria per l’infanzia, Emanuela Bussolati ne ha visti, e progettati, di tutti i colori, di libri per bambini. Si vede anche dai consigli che dà: c’è perfino un libro scritto in una lingua inventata così “chi lo legge può interpretarlo con la voce più o meno grossa, sottile, forte, paurosa. Questo diverte i bambini di qualsiasi provenienza”. Continua a leggere

25 APRILE/MEMORIA DI QUARTIERE

1a-Immagine 085Oltre 80 studenti mobilitati per tutte le strade della Zona 5 di Milano con il compito di “colmare il proprio vuoto di memoria” sulla propria città capitale della Resistenza, tra loro proprio quel ragazzo che inizialmente puntava i piedi ha dato il titolo al libro di Giuseppe Deiana esclamando: “Questa storia mi ha cambiato la vita”. Pubblicato da Edizioni Unicopli, il volume racconta la storia di una piccola impresa compiuta dai giovani, quella di dare un’identità ai nomi dei caduti cercandola nei limitati documenti e nei pochi testimoni ancora viventi. E nelle lapidi sparse per il quartiere. Continua a leggere

25 APRILE/PARTIGIANA LIA, UN FILM SUL WEB

lia3Il coraggio della partigiana Lia è arrivato fino in Toscana, e appena sentita la sua storia il regista Pantaleone A. Megna non ha potuto non raccontarla dedicandole un cortometraggio con cui tutti possono celebrare il centenario della nascita (era nata il 4 aprile 1913) e la Festa della Liberazione. Il corto “25” dura 15 minuti, è visibile on line sul sito www.venticinque.it ed è frutto della curiosità del regista e della dovizia di particolari con cui lo scrittore Gianmario Molteni lo ha introdotto alla ricca tradizione partigiana di Milano, capitale della Resistenza non per nulla. Continua a leggere

LA BRIANZA IN 4 CORTI

Set Napoleone è pazzo_foto di M.FedelinoUn imprenditore brianzolo innamorato dell’arte, un ex attore di B-movies che torna a recitare nelle ore di aria del carcere e il conte Stefano Porro con i suoi sporchi intrighi nascosti “sotto” un affresco: tre protagonisti “sperimentali” per tre dei quattro cortometraggi realizzati dagli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia per raccontare la provincia di Monza e Brianza. E se le prime pellicole guardano al passato, remoto o prossimo, la quarta si proietta nel futuro: “Start up!” Infatti racconta l’impegno del Distretto Culturale Evoluto di Monza e Brianza a sostegno delle nuove realtà imprenditoriali e lo fa con ottimismo, chiamando sul set i comici del duo “Pali e Dispari” Angelo Pisani e Marco Silvestri, Rita Pelusio, Katia Follesa, Rafael Didoni, Angelo Ciccognani e Andrea Meroni. Continua a leggere

TENTATIVI DI BOTANICA DEGLI AFFETTI

4527226_0L’INTERVISTA CON L’AUTORE  L’abile acquarellista Bianca, dal Lago di Garda arriva nella campagna milanese per ritrarre il patrimonio botanico di un ricco signore con famiglia e amore per la poesia. Catapultando tutti nel primo Ottocento, Beatrice Masini, giornalista e scrittrice di libri per bambini, con “Tentativi di botanica degli affetti” (Bompiani) per la prima volta scrive un romanzo per adulti ricco di specie floreali quanto di sentimenti umani. Le sfumature degli acquerelli, la fortuna della protagonista, si specchiano nelle vicende quotidiane che regolano la vita della grande famiglia dove Bianca è accolta. E lì, tra Milano e la vicina campagna, dipingendo, diventa donna. Continua a leggere

IL LIBRO PRENDE IL TAXI

TAXI, PROSEGUE PROTESTA: AUTO BIANCHE FERME IN CITTÀ - FOTO 3Confessioni in taxi. Le faranno una schiera di scrittori ai clienti della tassista, scrittrice e blogger (psicotaxi.it) Sofia Corben (questo lo pseudonimo con cui firma il suo blog). Un’iniziativa inedita nel panorama milanese che prende il via il 18 aprile prossimo con il primo scrittore, Davide Bregola, esordiente in queste settimane in libreria con il romanzo “Tre allegri malfattori”. Continua a leggere

LA FILOSOFIA DEI MALFATTORI

bregolaL’INTERVISTA CON L’AUTORE  I rapinatori e ladri di professione inorridiranno leggendo le avventure di questo gruppo squinternato di aspiranti malviventi, sorriderà invece qualche filosofo in cerca di un posto nel mondo. Perchè “I tre allegri malfattori” di Davide Bregola (Barberaeditore) è molto poco una storia di furti e malavita e molto di più una lunga “conversazione” su come nella vita si possa cercare di fare filosofia nelle situazioni meno adeguate. Continua a leggere