LA REPUBBLICA DEI BAMBINI

90812ma“Abbiamo fatto l’Italia, ora dobbiamo fare gli italiani!”, se è ancora un po’ così, allora si parte dai piccoli, dai piccoli lettori, e in occasione della Festa della Repubblica ecco 4 titoli dalla Libreria dei Ragazzi per raccontare su cosa si fonda e come funziona la nostra Repubblica, ma soprattutto che i valori democratici che non sono un fatto scontato ma una conquista.
Non facile l’impresa, infatti Fausto Vitaliano procede con “La Repubblica a piccoli passi” (Edizioni Motta junior) aiutandosi con una parte grafica divertente e stimolante. Nella ristampa c’è spazio anche per l’attuale presidente Giorgio Napolitano, ma non prima di aver illustrato il funzionamento della nostra Repubblica e aver precisato che è fondata sul governo equo di ciò che è pubblico. La lettura è consigliata agli over 8. Anche Mario Corte con “Io e le istituzioni” prende i lettori “sul nascere”, spiega loro la sua origine e la sua evoluzione conducendoli mano nella mano all’affermazione dei valori fondanti e del “sacrosanto sistema di diritti e doveri” di ogni singolo individuo. Le Edizioni Emme lo pubblicano nella bella collana “Io e gli altri”, dedicata ai più piccoli, perché non crescano come marziani.
Carlo Marconi, sui principi della Repubblica, ci ha fatto addirittura un laboratorio, con una quinta elementare da cui ha raccolto riflessioni e commenti spontanei. Partendo dalla Costituzione ha scelto delle parole chiave – solidarietà, lavoro, minoranze, cultura, religione – e le ha messe in pagina con commenti anche in rima pubblicando con Edizioni Emme il delizioso libretto “Lo Stato siamo noi” con una copertina che ammicca anche a lettori di 7 anni.
Appassionata narratrice del Novecento, Lia Levi ha scelto tutta un’altra strategia: si è rivolta agli adolescenti, riprendendo in mano le sorti della sua protagonista Brunisa, ragazza ebrea già passata attraverso l’esperienza delle leggi razziali in “Una valle piena di stelle”. Adesso, più grande e forte, ma sempre in crescita, diventa testimone del clima di transizione in Italia fino al referendum istituzionale e oltre. Cambia il Paese, ma cambiano anche la mente e il corpo della pre-adolescente Brunisa che racconta anche i suoi tormenti interiori e una presenza misteriosa, forse reale, in soffitta. Tutto in “Da quando sono tornata” pubblicato da Mondadori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...