UN HAIR STYLIST A TINTE NOIR

images

L’INTERVISTA CON L’AUTORE  Chi vive o frequenta spesso Milano, le sue vie e i suoi luoghi, anche i più scuri, con in mano il libro di Gianluca Veltri “La dimora del Santo” avrà un bel tran tran a cui star dietro tra auto della polizia, interrogatori, perquisizioni e sopralluoghi. Sì, quando lo si legge, sembra proprio di essere al fianco dell’ispettore Crespo nella sua seconda avventura meneghina. Si va nei locali night, in questura e nelle osterie alla mano ma poi c’è da gestire anche un tenero fratello ludopata in cura e una fidanzata vivace. Gianluca Veltri, oltre che l’autore di questo volume pubblicato da Happy Hour Edizioni, è anche il titolare di Anadema Haircut Milano, pettina star come milanesi standard, ne tinge, e ne sente di tutti i colori. Infatti ha già in mente un terzo libro.
Come ti sei avvicinato al mondo poliziesco- investigativo? La mia passione per la narrativa noir e il thriller ha radici lontane. Ricordo ancora la suspense e il grande potere evocativo di “Dieci Piccoli Indiani” di Agatha Christie, il mio primo romanzo di genere letto “autonomamente” e di cui mi innamorai perdutamente. Avevo dodici anni. Da allora ho divorato una quantità smodata di romanzi di genere, passando da Simenon, a Izzo fino ad appassionarmi dell’hard boiled scandinavo anni’80 e successivamente a Massimo Carlotto e Carlo Lucarelli.
Come hai costruito dinamiche e figure delle forze dell’ordine milanesi? E’ tutto frutto di lunghe chiacchierate e consulenze che chiedo ad amichi e conoscenti che lavorano nelle forze dell’ordine e nella pubblica amministrazione e che, attraverso innumerevoli elaborazioni di fantasia e emozioni, mi portano a sviluppare la trama narrativa.
Esiste un legame tra il tuo mestiere di hair stylist e la scrittura? Sono entrambe due professioni creative che richiedono grande sensibilità e attenzione al particolare. E poi il rapporto con le persone è imprescindibile, a mio giudizio, per chi desidera raccontare storie, e la mia professione non è certo avara di incontri.
In che momento della giornata scrivi? Esclusivamente la mattina e possibilmente in luoghi affollati e di passaggio. Ho una particolare predilezione per le osterie di quartiere e i bar. Adoro essere circondato dalla vasta e multiforme umanità che vi transita, e spesso le mie trame subiscono delle variazioni rispetto alla scaletta, proprio perché condizionate da qualcosa o qualcuno che mi colpisce durante la stesura.
Sottofondo musicale? E’ gradito ma non necessario, e poi diciamola tutta, le chiacchiere che si intercettano nei locali pubblici, a volte, sono davvero spassose e illuminanti.
Che feedback ricevi dai tuoi clienti? Le mie clienti sono le mie prime fans. Aspettano con ansia ogni nuova pubblicazione e divorano i miei romanzi con grande attenzione e affetto. Spesso, durante i lunghi mesi di scrittura, le coinvolgo in lunghe chiacchierate, raccontando loro nel dettaglio gli sviluppi del lavoro, stando però sempre attento a non svelare nulla della trama.
Che Milano ti passa davanti nel tuo negozio? Anadema è un salone alla moda però non vi transitano solo volti noti che lavora nella moda, in Tv o nella comunicazione in genere. Il mio salone è aperto a tutte le persone curiose e piacevoli che vogliono qualcosa di diverso dal proprio parrucchiere. Questo mi permette di incontrare persone molto diverse tra loro, con le loro differenti esperienze di vita e professionali.
Prossimi progetti: un altro “caso” milanese? Fino ai primi di febbraio 2014 mi dedicherò alla promozione de “La dimora del Santo” che a marzo diventerà anche un e-book. La prossima primavera vorrei cominciare a scrivere un nuovo romanzo, con il mio ispettore Crespo questa volta alle prese con racket ed estorsione. L’ambientazione sarà prevalentemente meneghina, ma prevedo qualche tappa a Parigi, la mia città del cuore: sarà una valida scusa per concedermi qualche week end in più.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...