LIBRI DA MANEGGIARE

downloadUn foglio di carta e un po’ di vento, una bottiglietta di plastica, ritagli di stoffa, vecchie riviste: con pazienza, immaginazione e volontà tutto si può trasformare in creazioni straordinarie nelle mani dei bambini in un pomeriggio di estate trascorso in città. Certo, qualche buon consiglio non guasta, e la Libreria dei Ragazzi ha quattro titoli da segnalare a tutti i piccoli lettori intraprendenti che non amano certo stare con le mani in mano. “Crea tu!” di Osamu Hida (edizioni Del Borgo) fornisce diverse opzioni per divertirsi: giocare con la carta, disegnare e colorare o creare con materiali di riciclo. Ogni progetto è ben illustrato con fotogrammi che mostrano in sequenza le varie fasi delle realizzazioni, tecnicismi necessari abbinati a nomi strampalati e simpatici: “fiori annacquati”, “anelloman”, “stormo di piatti di carta”, “acrobati con cannuccia”. Niente ricerche strane o acquisti: i materiali richiesti sono facilmente reperibili frugando fra le cose di casa. Se si apre la finestra, poi, ci si può divertire costruendo aerei di carta e affinando la tecnica fino a simulare “il volo perfetto”. Ad dare una mano c’è Doug Stillinger che per Editoriale Scienza nel volume “Aerei di carta” propone 10 differenti modelli: con le sue istruzioni la riuscita è garantita. E anche il decollo. Dopo la descrizione delle fasi di preparazione dei veivoli e delle piccole riparazioni ogni tanto si rendono necessarie, ci sono 32 fogli di carta già decorati con 20 motivi geometrici coloratissimi, pronti all’uso, dai più classici agli storici, dai fantasiosi a quelli fantascientifici.
Se per un aereo basta un foglio, per creare tanti altri oggetti basta una bottiglia di plastica che, in estate, certo, non manca, visto quanto si beve. Barbara Aldrovandi propone “Creiamo con e bottiglie di plastica” con le Edizioni Il Castello: un manuale completo di cartamodelli e fotografie di 12 facili progetti adatti per bambini dai 4 ai 7 anni circa. Dai porta cd alla scimmietta salvadanaio, dai bracciali etnici ai fiore decorativi.
Per gli animi più contemplativi, o forse più curiosi, c’è poi l’ispirato libro di Keri Smith che spiega “Come diventare un esploratore del mondo”. Edito da Corraini, è un libro che stimola lo spirito d’osservazione approfittando del tempo libero estivo. E’ ricco di suggerimenti per scoprire, guardare, catalogare, raccogliere, collezionare il mondo che ci circonda ogni giorno, spesso dato per scontato. Perché non annotare e documentare tutte e scoperte per poi sfogliarle a settembre con gli amici? Ne usciranno molte sorprese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...