ZIA SEVERINA NON SI ARRENDE

zia_severina_ValentinaScuderi_fotodiChiaraFerrinSi intitola “Zia Severina è in piedi” e fa parte di un progetto di teatro antimafia, chiamato “Progetto Alveare”, realizzato dalla compagnia ‘babygang’ e costruito attorno a una trilogia che comprende uno spettacolo corale “Quinta mafia”, il monologo “Zia Severina è in piedi” e il monologo “La bestia dentro”. La storia di Zia Severina, barricata fino all’ultimo nella sua casa popolare al quartiere Niguarda, quaranta metri quadrati, in balia di una cosca che voleva portagliela via andrà in scena a partire da domani e per tre giorni in altrettanti luoghi simbolo del quartiere Niguarda (domani nella piazzetta di via Val Daone; mercoledì 30 ottobre ai Giardinetti di via Val Cismon/Val Di Nievole e venerdì 31 ottobre nel cortile delle case popolari di via Ciriè, sempre alle ore 18 ingresso libero). Lo spettacolo poi sarà inserito il 9 novembre nel calendario del Secondo festival dei beni confiscati. Testo e regia di Carolina De La Calle Casanova, con Valentina Scuderi, il monologo è ispirato alla storia narrata da Giuseppe Catozzella nel romanzo Alveare (Rizzoli, 2011). Un ragazzo, soprannominato “Mongolfiera”, giovane recluta della ‘ndrangheta si nasconde nella sua casa per intimidirla ed indurla ad andare via. Nella sua situazione ci sono tante altre famiglie nel quartiere e in tanti hanno già capitolato. Ma Zia Severina al posto della violenza sceglie di rapportarsi al suo carnefice, come una nonna, una madre, cercando di instaurare con lui una relazione fondata sul dialogo e la comprensione. Una storia di donne antimafia nei giorni del ricordo di Lea Garofalo – dopo i funerali dello scorso 19 ottobre – e dello spettacolo di teatro-tesitmonianza sulla caparbia lotta di Rosy Canale ospitato al teatro Parenti. 

*Foto di Chiara Ferrin

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...