BOOKCITY/FESTIVAL PER UNDER 14

logoheadA merenda come per colazione, letture, e con attori, musicisti e scrittori si può andare alla scoperta di nuovi mondi o alla ri-scoperta dei classici. Così si varcano frontiere nel mondo della fantasia e nel mondo reale, nella città di Milano, in luoghi come biblioteche di quartiere o palazzi d’epoca che negli “under14” anni di vita non si erano ancora incrociati. Ecco la mini-Bookcity: dura 4 giorni, da domani al 24 novembre, come l’altra e si mimetizza nel programma generale, ed è come una trama nascosta ma ricca di appuntamenti ad hoc per i piccoli lettori milanesi. Il primo giorno, giovedì 21, ancora di scuola o asilo per tutti, alle 16 offre letture ad alta voce di “libri fatti in casa”, con testi scelti dal pubblico, a Mamusca (Via Davanzati 2) . Alla stessa ora per i più attivi c’è anche un laboratorio di lettura animata con Emanuela Bussolati che attende tutti alla Libreria Linea d’Ombra, in via San Calocero 29, e, a seguire, arriveranno Roberto Piumini , e il suo folletto Brambilla, per incontrare i piccoli lettori alle 17.30. Intanto alle 16.45 a OPPI (Via Console Marcello 20) verrà presentato il libro “Nonni che fanno tante storie – Manuale autobiografico per relazioni ingarbugliate”.
Venerdì mattina Antonio Ferrara ha deciso di incontrate i ragazzi delle scuole secondarie alla biblioteca di Rozzano, con il suo testo “Ero cattivo”, tanto poetico quanto attuale, racconta di un ragazzo che ha vissuto in carcere: era cattivo, poi, non più. In un’altra biblioteca cittadina, alle 10, in via Frisi, Sabrina Gasparini presenta “La filosofia per bambini” con un coinvolgente laboratorio narrativo alla scoperta delle emozioni, proprie e altrui. Alla storia, e al genio di Leonardo, è invece dedicato l’appuntamento pomeridiano di Sforzinda: alle 16.45 verrà presentato il “libricino” di Leonardo, per svelare i suoi segreti ingegnosi. Per chi volesse imparare a “Costruire libri, raccontare in musica”, alle 17 alla Biblioteca Harar c’è un laboratorio ad hoc mentre alle 18 alla Fabbrica del Vapore ci si chiede se “Sappiamo ancora raccontare una storia?” con Elisabetta Vergani e Cesare Rimini, e una collezione di storie da leggere ad alta voce e da godere insieme: genitori, nonni e bambini. Nel weekend l’agenda dei lettori diventa fitta, a partire da sabato mattina: tutti invitati ne “Il regno di Golosonia”, tutto dedicato all’alimentazione, alle 10 alla Biblioteca Gallaratese, oppure al laboratorio di creazione di percorsi narrativi “Incollastorie” alle 10:30 alla Biblioteca Vigentina, dove ognuno realizzerà un mini-libro usando singole immagini e parole ritagliate. Alle 11 al Teatro Elfo Puccini il grande evento è l’incontro con Geronimo Stilton e Tea Stilton “in pelliccia e baffi” che presenteranno il “Grande Ritorno nel Regno della Fantasia” tutto da scoprire tra canzoni, risate e sorprese.
Nel pomeriggio un po’ di revival con l’omaggio a Gianni Rodari allo spazio Oberdan alle 15: la proiezione de “La torta in cielo” , mentre alle 16 a Palazzo Reale i piccoli ospiti della mostra avranno l’opportunità di decorare una raccolta di bozzetti della collezione Armani Junior., una esperienza unica, e da prenotare.
Domenica il risveglio è alle 10.30, con “Le mille allegrie di Milano”, un laboratorio proposto alla Libreria 6 Rosso che chiede ai bambini di realizzare opere di fantasia che esprimano la loro rappresentazione ideale di Milano. Alle 11 al Teatro Ariberto, invece, c’è un appuntamento per tutti i fan di Pinocchio, con il cantastorie Carlo Biglioli e Herbert “Supermascherina” Bussini e il musicista Valerio Baggio.
Nel pomeriggio la Libreria dei Ragazzi, alle 15 propone un laboratorio pratico per divertirsi con le opere d’arte più conosciute in un modo davvero divertente e innovativo, “L’arte si mette in gioco… Con le App!”. Alle 16.30 scatta poi l’ora delle “Storie selvagge: Cappuccetto Rosso metropolitano. I bambini oggi tra pericoli, insidie e false promesse” con Roberto Innocenti alla Sala della Biblioteca d’Arte mentre a Palazzo Reale alle 17 , in occasione della mostra “Il volto del 900” c’è il laboratorio creativo “Volto… pagina!”. Per concludere la serata, e l’intera esperienza a Bookcity, due proiezioni in contemporanea allo Spazio Oberdan: “James e la pesca gigante”, basato sul libro omonimo di Roald Dahl, e un omaggio a Gianni Rodari: “Un sasso nello stagno”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...