Archivi del mese: giugno 2014

BIONDILLO, L’AFRICA, VIA PADOVA

Biondillo_Strane-StorieL’INTERVISTA CON L’AUTORE  “Strane storie”: lo aveva scritto un paio di anni fa (2012) per Tea che lo ristampa ora come nulla fosse oggi, nel 2014, perché queste storie, varie, più che strane, sono sempre attuali per una città che, “gattopardo docet”, cambia ogni minuto per non cambiare mai. A partire dal racconto che parla di Expo 2015, ma oggi assicura Gianni Biondillo intervistato da Omnimilanolibri “Ne ho già scrittto, preferisco scrivere altro”. Di via Padova (“Nelle mani di Dio” , Guanda), ad esempio, o di un’Africa che non esiste (“L’Africa non esiste”, Guanda), che si etichetta Africa, forse per comodità, ma che merita di essere conosciuta e merita un suo nuovo libro. Continua a leggere

PREMIO ANDERSEN, GUIDA AI VINCITORI

Schermata del 2014-06-27 14:49:24AND
Cani, orsi e pasticcini da leccarsi i baffi, immagini da lustrarsi gli occhi e questa è solo la prima “batteria” dei vincitori del premio Andersen 2014 (gli altri vincitori in un articolo nei prossimi giorni). La Libreria dei Ragazzi da via Tadino, come se fosse stata a Genova a consegnare nelle loro mani il premio, ci presenta uno per uno autori e libri da non perdere.
Continua a leggere

FAVOLE E DIRITTI

GAY PRIDE, ANCHE PISAPIA A CORTEO - FOTO 1Ad aprire le danze domani, venerdì 27 giugno, alle 17.30 in piazza Oberdan sarà un bell’anatroccolo, Elmer, quello del libro de Lo Stampatello, la casa editrice che stampa per tagliare le gambe a tutti gli stereotipi di genere che ancora imperano nella società. Agli stereotipi passati presenti e futuri, per una generazione “arcobaleno”. Maschio amante della cucina, sempre elegantemente in rosa, “Il bell’anatroccolo” raccontato da Harvey Fierstein e disegnato da Henry Cole è uno degli ospiti di una maratona di letture animate che venerdì pomeriggio in Porta Venezia, incanterà grandi e piccini con favole sui diritti e contro gli stereotipi, in attesa del gay pride milanese di sabato 28 giugno (ore 16, piazza Duca d’Aosta).  Continua a leggere

PIÙ DURI DEL GIOCO

Processed with MoldivCi sono Max, Jenny, Paolo e Nicola, ma ci sono anche il nostro vicino di casa, la signora dietro di noi alla cassa del supermercato, il ragazzino in skate che ci ha appena attraversato la strada e chissà quanti e chi altri. Sono le vittime del gioco d’azzardo, fenomeno in continua crescita, in ogni direzione geografica e sociale, tanto da diventare una piaga purulenta per la nostra nazione. Non storce certo il naso, però, la ‘Iena’ lombarda Nadia Toffa che ne spiattella tanti aspetti e storie in un libro pubblicato da Rizzoli: “Quando il gioco si fa duro”. Appunto.  Continua a leggere

LA VOCE DEI LIBRI

bianca-LavocedeilibriL’INTERVISTA CON L’AUTORE  Non più di un libro per volta, da comprare, ma orecchie tese e occhi pronti a scandagliare ogni piccolo angolo di 11 librerie indipendenti tutte da raccontare. Non solo perché realtà funzionanti, anche in un momento di crisi, ma anche perché possano essere di ispirazione. Ognuna a modo suo. Ed è così che Matteo Eremo ha intrapreso con la “benedizione” di Marcos y Marcos, un lungo viaggio alla scoperta delle “strade per fare libreria oggi”. “La voce dei libri” è la prima puntata. Continua a leggere

ADDIO PROVINCE

goodbye_province_sitoSi intitola “Goodbye province”, è un piccolo ‘manuale’ da consultare per chi volesse fare ‘l’avvocato del diavolo’, ovvero difendere le province, abolite “idealmente” dalla legge Delrio. Ma è proprio così? Schemi, grafici, domande-risposte, sono la formula con cui il libro scritto da Silvia Paterlini e pubblicato da Guerini e associati difende – in poco più di 150 pagine – le province se non altro dai “luoghi comuni” e, come si legge nel sottotitolo, “dal mito e dalla retorica” sull’abolizione e i costi inutili a carico dei cittadini. Continua a leggere

UN GIALLO PER UCCIDERE GLI STEREOTIPI

fotoL’INTERVISTA CON L’AUTORE  Sempre sul filo dell’ironia, con l’eleganza del tacco 12 e del panino unto da azzannare con il collega, immagine che fa di Michela Borellini, “La Milanesa” del titolo, un personaggio da film, la giornalista varesina Manuela Lozza tiene costantemente sott’occhio i clichés su lombardi e milanesi nel suo romanzo, il suo secondo, il primo però pubblicato con Happy Hour Edizioni. E’ proprio così che Milano e la Lombardia, grandi assenti sulla carta, sono presenze costanti nella mente di chi legge questo “non solo giallo” romanzo. Continua a leggere

LORENZO SEGRETO E LA POSSIBILITÀ

copertina_segretoUn libro che finisce con una domanda perché forse qualcosa, o forse tutto, non torna. D’altronde se ci si chiama Lorenzo Segreto non possiamo aspettarci verità conclamate, e così in questo romanzo di Fausto Vitaliano pubblicato da Laurana Editore e intitolato come il suo protagonista, ci si muove tra le tele di un ragno che tesse la ragnatela della vita, e sta a noi ‘prendere’ il filo giusto, o forse non basta nemmeno quello. Continua a leggere