PREMIO ANDERSEN, GUIDA AI VINCITORI/2

Schermata del 2014-06-27 14:49:24

Libri over 12, o per lettori dagli occhi (da) grandi, e libri illustrati o a fumetti: ecco i vincitori del premio Andersen 2014* che la Libreria dei Ragazzi ha atteso a presentare proprio ora, quando le giornate senza scuola sono ancora più libere, per sfogliarli e non perdere neanche una parola. E neanche una immagine, anzi, soprattutto queste ultime sono proprio imperdibili.

E’ anche ovvio che sia così, poi, se si parla del vincitore del premio per il miglior libro fatto ad arte, dove le parole del poeta Paul Eluard, nella versione di Franco Fortini, diventano un sentiero da percorrere lentamente, un inno alla libertà trattata come se fosse l’oggetto di un amore prezioso e caldo. Edito da Gallucci, “Libertà” è realizzato utilizzando in modo raffinato e originale le tecniche di intaglio e animazione: aprendo le pagine a fisarmonica ecco dispiegarsi un paesaggio, trasformasi un orizzonte, e aprirsi agli occhi dei lettori un intero mondo dove respirare. Respirare libertà, appunto. Libro in cui perdersi con occhi, cuore e mente anche “il miglior libro mai premiato”: “Giallo Giallo” di Frank Asch e Mark Alan Stamaty, pubblicato da una casa editrice che, i titoli, li sceglie con cura: Orecchio acerbo. Comparso per la Emme edizioni di Rosellina Archinto già nel 1971, questo storico album racconta la passeggiata del piccolo protagonista in una città grigia e caotica, dove troverà un casco giallo. Spunta da un cumulo di rottami. Non gli calza proprio a pennello ma diciamo che si presta a tantissimi utilizzi originali. Un giorno, però, il bambino incontra il padrone del cappello glielo deve restituire. Ma il giallo, essendo “giallo giallo”, gli resta. Sempre con uno sguardo alle immagini, ma con storie da leggere e stamparsi in testa da esempio, anche “Cattive Ragazze”, di Assia Petricelli e Sergio Riccardi, con cui le edizioni Sinnos hanno conquistato il premio per il miglior libro a fumetti. Si tratta di 15 biografie di donne che, da donne – e per quei tempi era una questione affatto irrilevante – hanno sapito eccellere in campi tradizionalmente riservati ai maschi. Hanno osato. Affianco quello di Marie Curie, ci sono anche nomi meno scontati: la cantante Miriam Makeba, la ciclista Alfonsina Strada, la regista Elvira Coda, la garibaldina Antonia Masaniello, la provocatoria artista francese Claude Cahun, la rivoluzionaria boliviana Domitilla Barrios. Tutte si raccontano a fumetti. Per gli over 12, poi, c’è anche il libro vincitore del premio dedicato proprio a questa categoria di lettori: “Il pianeta di Standish” di Sally Gardner (Feltrinelli). Quindicenne dislessico e un po’ svampito, ancora con l’aspetto di un bambino e con un occhio di un colore e uno di un altro, Standish é malvisto dai professori e vittima di bullismo. A peggiorare il suo isolamento, c’è il fatto che il protagonista vive nella Zona Sette, dove la Madrepatria ha esiliato gli individui ribelli o sgraditi al regime. E’ il 1956 e la storia diventa un intreccio di fantascienza distopica impegnata nella condanna di un nazismo da poco passato.
Riservata ai più grandi lettori tra i più grandi, e si parla di over 15, c’è “Una sottile linea rosa”. Si tratta di un libro pubblicato da Giunti dove Annalisa Strada racconta la gravidanza della 16enne Perla. Con chi parlarne? Cosa fare? Chi capirà e chi condannerà? Il racconto si sviluppa scorrevole, quasi frizzante, fra le battute di Perla e le sue osservazioni più o meno lucide su sé stessa e sul mondo degli affetti che non sempre sono all’altezza di aiutarla nella difficile decisione sul da farsi. Premio meritato da Strada, anche per il tono leggero, privo di moralismi e di giudizi definitivi su un tema che in Italia ancora troppi scansano.

* Qui la prima parte dei vincitori del premio 2014 ‘spiegati’ dalla Libreria dei ragazzi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...