IL ROMANZO GIOCA D’AZZARDO

Cover_Il_bacio_della_sorteBasta tasse: si può risollevare il Paese in grave default con il gioco d’azzardo. Con questa idea, giovane e spregiudicata, il primo ministro cammina ad ampie falcate tacco 10 tra le pagine dell’opera prima di Francesco Cancellato: l’ebook “Il bacio della sorte”. Detta le regole del gioco lei, preparando i presupposti affinché poi l’autore possa intrecciare normali esistenze cittadine “intingendole” nel mondo di luci colorate, illusioni, truffe e promesse di riscatto mai mantenute. Quelle delle slot.

Complice la cronaca attuale, ma grande il contributo di Cancellato, dall’idea di una linea politica utopistica o distopica che la si voglia considerare, nasce un thriller che fa tremare per la verosimiglianza dei fatti narrati da uno scrittore esordiente, giornalista lodigiano attivo a Milano.
Lasciando il lettore sul filo di una realtà distorta – ma quanto? – , sussurrando “potrebbe anche accadere”, Cancellato è entrato nella top ten dei vincitori del concorso letterario “Io Scrittore 2014” promosso dal Gruppo Editoriale Mauri Spagnol. Nel clima di amoralità spietata creato nella prima pagina e mantenuto fino all’ultima, galleggiano esistenze disperatamente normali in cui poter riconoscere la versione “deviata dal gioco” di quelle di tante conoscenze personali. Qualsiasi lettore, milanese soprattutto, può giocare ad uno “sliding doors: slot – noslot” restando a tratti senza fiato come senza fiato né alleati è il sostituto procuratore Ettore Valtorti, impegnato nelle indagini su una serie di attentati a locali “si slot” .
Altro protagonista “buono” è Daniele Bernolli, presidente dell’Associazione Giocatori compulsivi anonimi – esiste davvero? Dovrebbe? – e poi c’è “la mamma”, “la moglie”, “il figlio adolescente”… la gente, in cui specchiarsi e in cui riconoscere la propria cerchia di amici, nemici e conoscenze superficiali.
“Il bacio della sorte” si legge velocemente: è scorrevole e interessante, c’è sempre un motivo perché lo sguardo ricominci dalla riga successiva a seguire le storie che si intrecciano, capitolo per capitolo, ordinate. La serenità regalata dalla gradevole perché semplice ed essenziale scrittura di Cancellato viene turbata da un “e se accadesse veramente?”: quel pensiero che solo certe opere, narrative o cinematografiche, fanno sorgere. Ecco, “Il bacio della sorte” rientra a pieno titolo nella categoria e svolge questo compito non per divertimento, e neanche per crudeltà fine a sé stessa, no. “Il bacio della sorte” fa pensare e fa tremare, apre gli occhi agli ultimi che ancora non si sono accorti di quanto purulenta sia la piaga del gioco d’azzardo e strappa a tutti una promessa, anzi due. Guardarsi attorno di più, perché affianco a noi qualcuno potrebbe essere già vittima del gioco d’azzardo, e guardarsi bene, guardarsi bene dal cadere in questa trappola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...