Archivi del mese: Mag 2015

EXPO FOR DUMMIES

cover“By day” e “by night”, la città di Milano, poi i “must”, immancabili, e i luoghi nascosti, per dare quella ingannevole ma dolce impressione di essere i primi a scoprirli. Non possono infine mancare le “utili-informazioni-utili” nell’indice, quasi di default, e una 30ina di pagine di “svolgimento del tema”: si parla di Expo. Di ‘Expo Milano 2015 for Dummies’. Continua a leggere

Annunci

IL COLOSSO DI CORSO LODI

545-thickbox_defaultUn’esplosione, okay, ma era troppo poco per scomodare il trio collaudato di autori che per Frilli Editore ha già pubblicato “Operazione Madonnina” e “Operazione Rischiatutto”. Infatti, Besola/Ferrari/Gallone si sono buttati, come d’uso, in una Milano d’altri tempi e hanno aspettato, che, dopo un giovane della rampante borghesia milanese, saltassero in aria anche altre vittime a lui ben distanti. Ecco allora che è parso il caso, di scrivere la loro terza “operazione”.
Non smentendosi nel loro rifuggire una noiosa serialità da abitudinari con la penna in mano, l’hanno intitolata “Il Colosso di corso Lodi”: titolo che, a cercarlo su Google, il motore di ricerca suggerisce che “forse cercavi…Colosso di RODI”. Continua a leggere

PRECARI DETECTIVE

laltra-regola-251738L’INTERVISTA CON L’AUTORE  Dopo aver rispettato “La regola n°5” e averla amata, i suoi lettori la cercavano e i suoi personaggi le apparivano in sogno “scalpitavano e facevano gli indignati perché si annoiavano”. E’ così che, messa alle strette, che l’avvocato milanese Maddalena Russo ha scritto “L’altra regola”. Sempre con Frilli Editore. Continua a leggere

COME SI VINCE UN’EXPO

cover-lacandidatura_altaL’INTERVISTA CON L’AUTORE Una gara, un viaggio, un sogno, un’avventura che neanche lui, Gaetano Castellini, si aspettava così appassionante e allo stesso tempo catartica: quella de “La candidatura” e si sta parlando di Expo Milano 2015. Milanese del ’69, Castellini per conto del sindaco di Milano ne ha seguito le varie fasi viaggiando per tutto il mondo, fasi alterne, sì, sudate e ricche di emozionante ansia. Le racconta per Indiana Editore in un libro che doveva essere un saggio, ma ne è uscito tutt’altro. Un diario quasi personale, intimo e toccante, che butta su Expo un nuovo sguardo. Quello che gli italiani spesso non hanno: uno sguardo fiero di cosa è l’Italia e di cosa fa. Castellini ha toccato con mano che ne sono più consapevoli fuori confine. Continua a leggere

PAGINE D’ACQUA

downloadAcqua dolce, acqua buia, acqua che scorre, e che prende vita, ma l’acqua è vita, e porta vitalità anche nei libri di cui è protagonista. La Libreria dei Ragazzi di via Tadino ci regala 4 esempi di come questo elemento non solo è essenziale per il mondo umano ma anche per quello letterario. Dai tempi antichi, fino ad oggi, nella pianura padana, ma non solo, essenziale è lo scorrere del Po, il “Fiume lento” che per Rizzoli Alessandro Sanna racconta in silenzio. Il suo è un percorso espressivo giocoso ed emozionante, i suoi acquerelli si insinuano in noi proprio come, delicato e deciso, il fiume segna il territorio. Lo fa da secoli, geograficamente e storicamente, lascia il segno nelle tradizioni e nelle vite di chi ci vive attorno. Sanna lo racconta con i “suoi segni”, pochi e leggeri, e per questo magici, intrisi di poesia e capaci di svelare un mondo, quello attorno al Po e attorno al lettore. Gli acquerelli narranti di Sanna mettono in luce uno dei tanti modi in cui l’acqua ci segna. Continua a leggere

LA GRANDE FABBRICA DEI PICCOLI

Schermata del 2015-05-05 11:12:21L’INTERVISTA  Nel 2009 in una delle scuole più multiculturali di Milano, la Casa del Sole, il 20 novembre è partito un progetto pilota. E non si è più fermato. Ha scelto un giorno speciale, la Giornata dei diritti dell’Infanzia, per ricordare che tra i tanti, c’è anche quello alla lettura e alla scrittura. Alle storie e alle favole, nostre e altrui. Allora non aveva ancora un nome, era il primo progetto in Italia a portare il modello di 826 Valencia aveva uno slancio ideale grandissimo e molte cose da costruire. Oggi si chiama “La Grande Fabbrica delle Parole” e la responsabile Francesca Frediani ci ricorda che sta per compiere sei anni. L’eta di molti dei lettori forti italiani. Continua a leggere