Archivi del mese: gennaio 2016

SOLTANTO SILENZIO

downloadDopo “Pioggia Battente” ha proseguito con “Sottotraccia”, è approdato in una “Zona Franca” e ora per il commissario di Polizia Sandro Micuzzi “Soltanto Silenzio” (Tea). Così ha deciso il suo creatore Massimo Cassani. I suoi lettori non è il caso che si mettano a lutto, perché quello è solo un titolo, ed è il titolo un’altra intensa avventura di questo personaggio rossiccio e spettinato, t amante della grappa e del toscanello. Siamo a Milano, dove Cassani sempre ci fa restare, comodi comodi, ma in una Milano autunnale. Continua a leggere

IL RITORNO DELLA MILANESA

6699497_813076Si incontrano a tavola, Milano e Napoli, tra un piatto di sciurilli in pastella e un risotto giallo, e si incontrano in un giallo diverso da quello dello zafferano usato nella ricetta meneghina. L’ingrediente ce lo mette l’autrice varesina Manuela Lozza condendo il suo secondo romanzo di indagini saporite, cucinate dalla protagonista, la poliziotta Michela Borellini. La Milanesa, per chi conosce già Lozza e il suo romanzo d’esordio che trova in “La Milanesa e l’amica immaginaria” una seconda puntata affatto deludente. Ma che lascia affamati. Come è giusto che sia, sperando che l’autrice prosegua nelle avventure della Poliziotta lombarda trapiantata a Napoli, donna in divisa, golosa sia di misteri che sfamano gli amanti dei noir, sia di momenti più romantici e sociali per i lettori di narrativa meno misterosa e più pop. Continua a leggere

LA RESISTENZA DEL MASCHIO

url9L’INTERVISTA CON L’AUTORE  “Un romanzo d’indagine esattamente come tutti i miei altri”, La resistenza del maschio, lo assicura Elisabetta Bucciarelli che nel suo nuovo romanzo resta se stessa ma cambia forma e struttura narrativa utilizzata per indagare facendosi riconoscere ma rivelando un suo ancora nuovo lato di autrice, di donna, di milanese e di … Elisabetta. E chi la conosce “potrà incontrare qualcosa di già conosciuto, un personaggio, un luogo, una storia o un dettaglio che tiene insieme tutti i miei lavori anche se di generi differenti”. Continua a leggere

VISTI DA EST

teatro_cooperativa_luca_klobas_visti_da_est_milano1Sgomberi, come quello atteso nel campo di via Idro. E benvenuto a teatro, stasera, “così mio fratello passa da casa vostra a spazzolare via tutto”. Non evita attualitá e reali paure, non tace sugli incubi dei milanesi, d’adozione e “veri”, dal palco del Teatro della Cooperativa il comico Luca Koblas che in queste sere, fino al 17 gennaio, ci mostra la cittá, le sue logiche e i suoi contrasti “Visti da Est”.  Dal linguaggio, con inversioni che ingannano, “me piass no” ma “il ‘no’ non puoi dirlo prima?”, alle azioni, tra operazioni di pulizia razzista, accoglienza di immigrati sbandierata o attuata tacitamente. Continua a leggere

LA VITA RIVISSUTA

9788807031441_quartaSe Milano è la città che dà una seconda possibilità, la più “meritocratica” d’Italia, dove si respira almeno un sottile refolo di quell’aria made in USA del “volere è potere”‘e dove il fallire è una garanzia di futuro successo, o quasi, “La vita in generale” è la storia che, tutto ciò, lo dimostra.
Il protagonista è un ex clochard – meglio dire barbone secondo l’autore – che da clochard era un ex imprenditore. Al termine del libro, pubblicato da Feltrinelli, è uomo, un uomo che vive una vita in generale, conquistata pezzo per pezzo dopo averla avuta, averla vista distrutta, ed essersela costruita di nuovo. Pezzo per pezzo.
Continua a leggere