BOOKSOUND 2016/17

booksound-2016Lab, live, story, fest: Booksound si fa in quattro per far appassionare i giovani alla lettura e lo fa ad alta voce con l’iniziativa dedicata alla lettura ad alta voce per le scuole di ogni ordine e grado. Leggere insieme è più divertente, lo hanno già sperimentato nella scorsa edizione oltre 2mila ragazzi e quest’anno, a scuole appena aperte, si riparte. Booksound è stato organizzato da LaAV, Marcos y Marcos, Libreria Leggere di Arezzo, Letteratura rinnovabile, Nausika, grazis alla collaborazione la Cooperativa di doppiatori O.D.S e Pratika.
L’invito rivolto a tutti i giovani lettori, o futuri tali, è quello di usare la propria voce, imparando a mettersi in gioco da soli ma anche in gruppo, in modo che i più timidi non si “impiantino” al primo capitolo, capitolando. Non si tratta di una competizione o di una sorta di reality tra classi ma di una corale iniziativa in onore della lettura. Alla milanese casa editrice Marcos y Marcos non trema la voce nel dirlo, anche in tempi in cui smartphone e nuove tecnologie sembrerebbero minacciare i buoni “vecchi” volumi cartacei.

Questi parallelepipedi dalle splendide copertine colorate con Booksound diventano la carta da giocare per far sì che la generazione degli 8-18enni non scordi quanto è importante sfidare ogni giorno la propria creatività senza accontentarsi di ciò che li raggiunge attraverso vari canali passivi.

Con un libro tra le mani e la forza del gruppo, una storia a cui dar voce e l’idea di un festival, non si può restare seduti tra i banchi appisolandosi, ci si mette in gioco. Inevitabilmente, e appassionatamente.

Scelto il titolo (o i titoli) tra i 30 selezionati dal catalogo Marcos y Marcos particolarmente amati dai giovani, il professore che ha iscritto la propria classe (o le proprie classi) a Booksound compilando il modulo disponibile, verrà contattato dal lettore LAaV che terrà il Lab. Booksound live prevede poi una lettura pubblica al di fuori della scuola, tutto dovrà essere documentato con immagini e un video dedicato alla lettura ad alta voce che parteciperà al concorso nazionale (BookSound Story). I migliori contributi saranno premiati al Booksound Fest, ad aprile 2017, una giornata conclusiva ad Arezzo in cui le tante giovani voci si troveranno faccia a faccia.

Possono partecipare le classi quarte e quinte delle scuole primarie e tutte le classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado ma per i più piccoli il progetto prevede solo le due fasi BookSound Lab e BookSound Live. Se non si ha la fortuna di avere un prof ispirato e amante della lettura si può sempre sperare che lo siano un libraio, un bibliotecario, un assessore, un genitore, un operatore culturale. Anche queste figure possono proporre il progetto a una scuola (maggiori informazioni scrivendo a info@booksound.it).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...