Archivi del mese: dicembre 2016

IN BIANCO E NERO, TUTTO O QUASI

tutto-appariva

In bianco e nero, o meglio, o bianco o nero. Così appare il mondo quando si è giovani come i protagonisti del romanzo d’esordio di Lorenzo Galantino. Pubblicata da Ensemble Edizioni, la storia è ambientata a Milano e rimbalza tra quattro 20-30enni, chi con le idee chiare, chi meno, ma tutti privi di sfumature nell’immaginare il proprio futuro.

Riccardo, protagonista primario di “Tutto appariva in bianco e nero”, dopo la laurea in biologia conquistata all’università di Milano, mira a diventate ricercatore scientifico, ma mira ancor di più a raggiungere Isadora troppo impegnata a frequentare, lei e le sue lentiggini, uomini che non fanno per il suo carattere vivace e dolce. Continua a leggere

IN VIAGGIO, A PAROLE

tagliare-le-nuvole-col-nasoCome si dice in francese? E in tedesco? E chissà poi come suonerà in colombiano oppure in lettone. Quante volte ci si trova, traducendo, davanti a dei modi di dire tutti nostri, made in Italy, che non possiamo tradurre letteralmente, per non apparire ridicoli. Allo stesso modo non sappiamo dove andare a parare per cercare di rendere l’idea attingendo al mondo immaginifico di un altro paese. Ciò non accade solo con Paesi lontani, geograficamente o culturalmente, ma anche con vicini di casa come la Francia, o vicini di mare, come la Spagna e la Grecia. Continua a leggere

IERI, OGGI… LA RANDAGIA

la-randagiaNon si direbbe scritto da una italiana, men che meno da una milanese, questo libro pubblicato da Piemme, e invece lo è. E’ una storia di streghe e stregonerie, in apparenza, ma è molto di più se lo si legge con gli occhi di chi vive con i piedi per terra, nell’attuale contesto storico.
Per capire e gustare “La Randagia” di Valeria Montaldi, è necessario fare un passo indietro, mettersi in poltrona, e lasciarsi guidare dalla sua prosa vivace e precisa al tempo stesso. Dal suo agile saper passare dal 1494 al 2014, da Britta a Barbara, senza seminarci nel tragitto ma arricchendolo di descrizioni e note storiche senza annoiare mai. Continua a leggere