IL PAPERO EDITORE NUOTA LIBERO

papero-editoreEditori artigiani che scelgono il nome Papero perché ricorda “Paper”, pubblicano “quello che secondo noi merita” saltando tutte le mediazioni che il sistema classico prevede. Sono i due, si chiamano Gabriele Dadati e Davide Corona, hanno iniziato nel 2015 e sono appena stati ospiti di WritersMilano 2017 con “Ritratto di scrittore in un interno” (di Giovanna Canzi) e la loro avventura prosegue. E’ Gabriele ad spiegare come è iniziata e dove proseguirà.

Quando vi è venuta l’idea di creare Papero Editore?
L’idea del Papero nasce nel 2015, da due amici che si sentono contenti quando progettano cose nuove e poi “si sporcano le mani” nel farle. Davide con la pittura, io con la scrittura, che è comunque un lavoro con tutta una sua trafila artigianale forte. Come facevamo a mettere insieme queste due cose? Come potevamo combinarle? Diventando editori-artigiani, imparando a fare libri speciali fuori dalle logiche di mercato.

Quali sono le sue peculiarità?
Il Papero è un editore che salta tutte le mediazioni (promozione, distribuzione, libreria) e trova in continuazione strategie per arrivare dritto al lettore. Perché? Da un lato perché accorciando la filiera si può permettere libri che il mercato tradizionale rifiuterebbe e realizzarli in maniera speciale, dall’altro perché così si prende una grande responsabilità. Come a dire: sono qui, se le cose non vanno puoi reclamare. In più usiamo carte di pregio che sono allo stesso tempo ecologiche, facciamo stampare le carte da una cooperativa sociale in cui sono impegnati ragazzi portatori di handicap, rileghiamo a mano… Insomma: già che c’eravamo, le abbiamo combinate tutte!

Dalla sua nascita ad oggi momenti salienti e soddisfazioni raccolte?
Sono successe tantissime cose belle, in questo anno e mezzo. Abbiamo fatto un libro con Matteo Garrone per il Salone del mobile di Milano, siamo stati a Madrid per un reading di Barbara Garlaschelli e Alessandra Sarchi con notazioni alla regia di Luciana Littizzetto, abbiamo lavorato con padri carcerati facendo un audiolibro di fiabe per i loro bimbi. Abbiamo fatto eventi con Vittorio Sgarbi, spedito libri in più di dieci paesi esteri, fatto raccolta fondi per la ricerca oncologica… Mica male, secondo noi!

Con che criterio scegliete cosa pubblicare ?
Scegliamo quello che ci pare meritorio pubblicare, se pensiamo di fare un buon servizio al testo.

Quali sono i prossimi libri in arrivo?
Stiamo lavorando a un poemetto sulle ultime sette parole di Cristo sulla croce di Tiziana Cera Rosco. Accompagnato da una risograph originale di Agostino Arrivabene. Stiamo facendo il libro celebrativo dei cinquant’anni di Biffi.

Cos’hanno di particolare i vostri libri?
Ogni nostro libro è un progetto diverso, non ci sono consuetudini che si possono riassumente facilmente. E’ un po’ il bello del nostro marchio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...