EDIZIONI LEIMA: BUONA SCRITTURA AL CENTRO

leimaColtivare la passione per i libri fin dalla tenera età, scegliendo per i più giovani lettori titoli non solo divertenti ma con un reale valore pedagogico. Scommettere sui racconti, genere spesso trascurato. Specializzarsi in nicchie di mercato lanciando titoli dedicati agli amanti degli animali. Edizioni Leima, nata nel 2013, da un paio di anni è particolarmente presente a Milano e ha carattere. Un carattere indipendente e originale, ce lo racconta lo stesso direttore editoriale di questa casa editrice, Renato Magistro.

Quando sono nate le edizioni Leima ? Con che ‘mission’?

Edizioni Leima è nata a gennaio del 2013, con la volontà di diffondere un messaggio culturale a tutti i livelli.Quando e come mai siete arrivati a Milano?

La nostra presenza milanese si è rafforzata a partire da fine 2015, cioè da quando siamo distribuiti da Messaggerie che ci ha consentito di essere presenti in modo capillare in tutta Italia. Questo ci ha consentito di ricevere un maggior numero di manoscritti da tutte le regioni, consentendoci di ampliare il nostro parco autori.

Come vi caratterizzate e distinguete nell’affollato panorama editoriale italiano?

Stiamo puntando molto sulla saggistica e su volumi di settore come il cinema, la moda e l’enogastronomia. Abbiamo una collana dedicata ai più piccoli, Le sirene, alla quale dedichiamo particolare cura consapevoli del fatto che l’amore per la lettura vada coltivato sin dalla tenera età.

Con che criterio selezionate titoli? Avete sezioni/tipologie preferite?

Preferiamo la narrativa di qualità che porti con sé un messaggio. Negli anni abbiamo dato spazio a diversi esordienti e abbiamo anche scommesso sul racconto, un genere spesso trascurato, ma che a nostro avviso ha una potenza letteraria importante. Non è facile coinvolgere il lettore ed esaurire una storia in poche pagine.

“Leima e gli esordienti”: come vi approcciate ?

Non abbiamo preclusioni di alcun tipo. Le storie devono appassionarci innanzitutto come lettori. Una buona scrittura è l’elemento centrale.

Quali sono i vostri criteri/valori in merito ai libri per bambini/ragazzi ?

La scelta di libri per bambini/ragazzi è particolarmente delicata, devono avere un reale valore pedagogico, coniugato al gioco e al divertimento. Stiamo puntando sulla letteratura per l’infanzia e l’adolescenza aprendoci anche alle offerte che arrivano dai mercati esteri.

Prossime sfide e prossimi obiettivi?

Abbiamo acquistato i diritti di una serie americana dedicata ai più giovani: una bambina particolarmente vivace arriverà presto anche in Italia. Stiamo provando a specializzarsi anche su altre nicchie di mercato lanciando dei titoli dedicati anche agli amanti degli animali. Ma non posso anticipare altro…

di Marta Abbà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...