PATAFISICA NEL PIATTO

ricettario patafisicoNon è un ricettario, per lo meno non è un ricettario normale, non solo perché “patafisico”. Anzi, il titolo è il meno: la vera eccezionalità del nuovo libro di Laura Bonelli è nella conferma dalla sua capacità di parlare di sapori e di piatti in modo originale.

Dopo “Piccole storie dei sette giorni” e “Fornelli Metafisici”, dopo altri mesi di iperaffollamento nel settore food, dove tutti o quasi si improvvisano food blogger, chef o buongustai investiti dalla missione di dare consigli, la voce di questa autrice spicca per gusto ed eleganza. E per il gusto dell’eleganza.

Ricettario patafisico”, pubblicato a Graphofeel edizioni, è un romanzo che prende per la gola ma non solo. Fa venire appetito di storie e di vita, di cambiamento. La protagonista, Amantiglio, viene licenziata “ a freddo” e decide di lasciare la città in cui è abituata a vivere, buttandosi in una nuova esperienza. Raggiunge un paesino di montagna piuttosto sperduto, rispondendo ad un annuncio di lavoro, e inizia a lavorare in una pasticceria.

Quella raccontata da Bonelli non è la classica fuga dalla città di una giovane donna che cerca di affogare nella dolcezza dei pasticcini che vende e nell’aria pura della montagna le proprie delusioni professionali e affettive. Quelle raccontate da Bonelli non sono le ennesime ricette innovative, all’ultimo grido, in cui ingredienti improbabili vengono assemblati in impronunciabili piatti poi apostrofati con nomi trendy.

“Ricettario patafisico” è un romanzo emozionante e originale con una protagonista se non reale, realisticamente descritta e gestita. E che, sfogliando il “vero” ricettario patafisico, il quadernetto di Zia Ubu, prepara pietanze particolari, a base di l’immaginazione.

Milanese di nascita, oggi residente a Fidenza, Bonelli con questo suo nuovo titolo va a riscoprire anche alcune ricette che fanno parte della tradizione del nostro paese, anche dell’epoca medioevale, e le ripropone in modo appetitoso.

di Marta Abbà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...