ATTO D’AMORE DAL CANADA

un complicato atto d'amore 1La milanese Marcos y Marcos porta ancora una volta in Italia Miriam Toews, l’autrice canadese che stavolta conquista più che mai i lettori con “Un complicato atto d’amore”. Complicato, inteso con accezione totalmente positiva, complicato perché profondo, vero, difficile e definitivo. Complicato perché decisivo.

E poi, con Toews, c’è anche il contesto che molto semplice non è mai, lo sa bene chi ha letto già altri suoi romanzi, tutti legati alla comunità mennonita quindi incatenati a certe tradizioni e regole. Molte sono quelle che riguardano i giovani, molte sono quelle non rispettate dai giovani, Nomi, la protagonista, è in prima fila.

Un complicato atto d’amore non è affatto un romanzo sulla ribellione giovanile, ma la storia si dipana all’interno di contesto affettivo famigliare alzando ogni tanto lo sguardo sugli abitanti della comunità, ma non troppo. Al centro c’è il legame tra Nomi e il padre, rimasti soli dopo la dipartita della sorella e della madre di Nomi. Questo crea delle condizioni al contorno ancora più originali che per non far diventare limitanti e castranti, richiedono proprio un complicato atto d’amore. Se ci si affida alla protagonista.

Però, come Toews suggerisce con il suo stile, la storia non è tragica ma tenera, mai melensa ma con una forza tale da penetrare anche gli sguardi più duri raggiungendo quanto si nasconde dietro ad essi.

Nomi non smette di ricordarlo, a volte quasi in modo ironico e canzonatorio, ma si rischia di dimenticare che il romanzo è ambientato in una comunità mennonita, soprattutto nelle parti in cui prende il sopravvento l’affetto tra padre e figlia, il ricordo della madre, la nostalgia della sorella. Allora Nomi è una ragazzina “qualunque” che in un posto “qualunque” sta crescendo tirata dal passato e dal futuro in due direzioni opposte, che sta con i piedi per terra e, in fondo, è l’unica che non sfugge al dolore che comporta il voler essere liberi.

di Marta Abbà

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...