A MILANO, COL VENTO DELL’OCEANO

Al vento dell'oceano.JPGSono ancora una volta le indagini di Neron Vukcic, sono per l’ultima volta le indagini di Neron Vukcic quelle con cui Hans Tuzzi intrattiene e appassiona i suoi lettori portandoli nel 1926. “Al vento dell’oceano”, pubblicato da Bollati Boringhieri, è infatti il titolo che conclude la trilogia con cui lo scrittore milanese ha dato vita ad un personaggio che nel panorama dei detective riesce a non essere confuso con i tanti altri.

Lo si vedeva già ne “Il Trio dell’arciduca”, i lettori che hanno continuato a seguite Vukcic con “Il sesto Faraone” non sono rimasti delusi e con questo nuovo titolo gli potranno dire addio con tutti gli onori del caso ed un pizzico di curiosità per quello che Tuzzi la prossima volta potrà inventarsi.

Di buona forchetta, con pollice verde, soprattutto se si tratta di orchidee, il protagonista si trova a bordo di un transatlantico, Pamphylia, e naviga verso New York ben lungi dal sospettare di dover indagare su un delitto in alto mare. O meglio, “Al vento dell’oceano”.

Tuzzi sa portare il lettore nel pieno della storia, in navigazione, fluido, come fluido è lo scorrere del tempo mentre il protagonista indaga e i personaggi attorno a lui prendono vita arricchendo la scena di elementi che ammiccano alla critica di costume attuale senza distrarre dalle indagini.

Lo stile del romanzo è quello dell’abile tessitore Tuzzi, il tono è raffinato ed intelligente, la linea narrativa è ricca, mai contorta e nemmeno noiosa. Come fa? Ci si chiede. Ma più che cercare una risposta, si prosegue la lettura perché quando un giallo è potente, non si può aspettare troppo a terminare di leggerlo.

di Marta Abbà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...