Archivi categoria: Classici milanesi

A MILANO, COL VENTO DELL’OCEANO

Al vento dell'oceano.JPGSono ancora una volta le indagini di Neron Vukcic, sono per l’ultima volta le indagini di Neron Vukcic quelle con cui Hans Tuzzi intrattiene e appassiona i suoi lettori portandoli nel 1926. “Al vento dell’oceano”, pubblicato da Bollati Boringhieri, è infatti il titolo che conclude la trilogia con cui lo scrittore milanese ha dato vita ad un personaggio che nel panorama dei detective riesce a non essere confuso con i tanti altri.

Lo si vedeva già ne “Il Trio dell’arciduca”, i lettori che hanno continuato a seguite Vukcic con “Il sesto Faraone” non sono rimasti delusi e con questo nuovo titolo gli potranno dire addio con tutti gli onori del caso ed un pizzico di curiosità per quello che Tuzzi la prossima volta potrà inventarsi. Continua a leggere

Annunci

PIAZZA NAPOLI, SEGRETO DI MILANO

il-segreto-di-piazza-napoliTerminata la sua pena, dopo oltre due anni in carico ai servizi sociali a Milano, Fabio Ognissanti trova la sua morte mentre, da poco rientrato a Mondondone, paesino dell’Oltrepò Pavese. Il suo corpo sbuca nella vecchia stalla in disuso, dove era stato abbandonato al cessare di un’improvvisa tempesta di febbraio. A strangolarlo è stato un folle che, mentre le indagini si avviano, prosegue nella sua foga di uccidere con freddezza, non solo dovuta al clima del mese in corso.

Altrettanto freddo deve essere il sangue di chi si prende il compito di chiarire le circostanze ma soprattutto le ragioni della morte di Ognissanti, una morte che ha tutte le carte per essere considerata una sorta di rito sanguinario compiuto senza pietà. Chi si prende il compito, il protagonista del nuovo giallo di Gino Marchitelli, “Il segreto di piazza Napoli”, non può limitarsi a fare domande e analizzare gli ambienti attorno al cadavere, dovrà spingersi fino a Milano, e sudare, anche se è febbraio, per “lavare il marciume” di quella che è generoso definire “una brutta storia”. Continua a leggere

VERSI DI QUARTIERE

quartieri-di-poesia

La grande Milano, messa in versi, non può essere ben rappresentata in una sola volta, è necessario dividerla per quartieri ed è così che hanno operato le edizioni Meravigli. Tanti poeti, tante zone, una moltiplicazione di sguardi sulla città che ne sanno catturare angoli inediti. Oppure ne sanno raccontare lo splendore, da anni noto, con parole diverse, quelle di chi sa come incastrarle alla maniera di un architetto, abituato a ragionare sull’equilibrio della struttura.

Dividere Milano per quartieri non separa le zone mettendole in contrapposizione ma valorizza al meglio le peculiarità di ciascuna di esse moltiplicando l’attrattività del loro insieme. Continua a leggere

LEGGENDE LUNGO IL NAVIGLIO DELLA MARTESANA

maresanaChi le leggende le tramanda di generazione in generazione, trattanendole tra le mura di casa, anche se magari umide e un po’ scrostate dal tempo. Chi invece le condivide scrivendole e rendendole un’ottima occasione per valorizzare il territorio in cui vive.

Un territorio che non è solo terra ma anche cultura, società, persone, storia. E non è un caso che sia proprio uno storico a riportare alla luce un’antica leggenda: Giorgio Perego. Assieme alla figlia Serena, Perego, anche poeta e narratore, dopo aver dedicato già una quindicina di pubblicazioni a Cernusco e ad altri paesi della Martesana, torna a narrare con un tono magico ma sempre ben ancorato alle proprie radici. Continua a leggere

LA MILANO DI PAOLO VALERA

paolo-valera-milieu-coverQuando, da giornalista, si è ritenuti anche agitatori culturali, non si viene dimenticati neanche dopo quasi un secolo. Infatti Paolo Valera, nel 90esimo anniversario della sua morte, si vede pubblicare un testo a lui dedicato.

E’ Milieu Edizioni a pensarci, con un volume diviso in due parti, molto godibile e moderno, ricco di immagino che da sole varrebbero una pubblicazione per l’intelligenza con cui gli scatti raccontano la città.

A cura di Nicola Erba e Massimo Berni, questo titolo è una vera perla del catalogo, racchiude voci e testimonianze che per chi ama Milano, da lontano o da vicino, è da non perdere. In verità già solo l’idea di poter conoscere o riprendere la figura di Valera è un valido motivo per leggerlo. Continua a leggere

L’INCENDIO DI VIA KEPLERO

4959CLASSICI MILANESI  Tre bambini e una madre uccisi in un incendio in via Boltraffio, nel giugno del 1929. Da un fatto di cronaca estremamente drammatico Carlo Emilio Gadda prese spunto per piegare la tragicità della realtà in un racconto colmo di emozione, partecipazione e ironia. E’ “L’incendio di via Keplero”, la cronaca che lo scrittore punteggia di un incendio in un caseggiato popolare di Milano, quasi un antipasto del celebre palazzo romano di via Merulana in cui Gadda ambienterà il suo ‘pasticciaccio’. Composto all’inizio degli anni Trenta, rielaborato nel 1935, il racconto fu pubblicato per la prima volta nel 1940 sulla rivista milanese Il Tesoretto, successivamente nelle Novelle dal ducato in fiamme (1953) e negli Accoppiamenti giudiziosi (1963). Continua a leggere

L’ULTIMO CONDANNATO A MORTE

9788849305883CLASSICI MILANESI Antonio Boggia, muratore, imprenditore fallito con il vizio dell’alcol, fu impiccato nel 1862 per aver ucciso quattro persone per denaro e averne occultato il cadavere. “Il giallo della stretta Bagnera”, di Giovanni Luzzi – avvocato penalista, romanziere, meneghinologo (come si definiva lui stesso), scomparso nel 1982 -, inizia come un racconto carico di ironia e tenerezza, vira nel giallo e si conclude come un moderno ‘legal thriller’. Ma è soprattutto un racconto storico meticoloso, pubblicato per la prima volta all’inizio degli anni Settanta e ripubblicato nel 2010 da Modern Publishing nella collana ‘Pagine disparse’: la ricostruzione di una vicenda reale ambientata nella Milano di metà Ottocento. Continua a leggere