Archivi categoria: Eventi

DA CULTURA A CIBO, IL NORD EUROPA A MILANO

unnamedUna gara di traduzione, live, italiano/svedese, una maratona di racconti de “Il grande freddo” in cui nessuno ha il divieto di dire quello che ha goduto o patito nei Paesi del Nord Europa. E poi performance gastronomiche per scoprire che non si mangiano solo renna e salmone, “lassù”, e si balla anche. Non sui jingle di Babbo Natale ma con una soundtrack di tutto rispetto, quella che spesso ascoltiamo ignorando che sia “made in Sweden”.
Non è necessario decollare verso la penisola scandinava, tutto ciò è dietro l’angolo, basta attendere l’inizio del festival Boreali, organizzato dalla casa editrice Iperborea in collaborazione con numerosi realtà milanesi. In primis con il Teatro Franco Parenti che ospiterà tutti gli eventi, dal 20 al 23 aprile. Innamoratosi di quanto visto e vissuto nella prima edizione, che nel 2015 aveva disseminato in città numerosi eventi per 15 giorni, il celebre e ligneo teatro di via Pier Lombardo ha voluto contenere nei propri spazi tutta la cultura nordica in trasferta a Milano. Il programma completo è disponibile sul sito della manifestazione. Continua a leggere

Annunci

I LIBRI E L’ORGOGLIO

Schermata del 2016-03-10 14:32:55Nuove date, ma soprattutto nuovi spazi, sempre più vicini anzi nel cuore battente della cultura milanese, e l’ambizione di “conservare la biodiversità” superando di misura i numeri della prima edizione che nel marzo 2015 ai Frigoriferi milanesi si era conclusa con oltre 20mila presenze di lettori e 124 di marchi editoriali. Non si scherza: anche se inizia puntuale al pesce d’aprile, la seconda edizione di Book Pride apre a Milano con tante novità e per tre giorni (1-3 aprile) fa tappa negli spazi di Base Milano, “che ora sta diventando un interessante polo culturale multiforme”. Continua a leggere

GRAFIA EDUCATA

51MYj-ciXDL._AC_UL320_SR234,320_Dal giardino d’infanzia, e dei balocchi, ai banchi di scuola, quelli veri dove le matite colorate sono sostituite da penne serie, che scrivono “a,b,c”, senza inciampare sulla soglia. Anzi, attraversandola disinvolti e quasi divertiti, come se una fotocellula percepisse che si è pronti per scrivere e far di conto e facesse aprire le porte, stile supermarket. Così succede con il ‘metodo Venturelli’, che propone a insegnanti, educatori e genitori un percorso didattico per bambini della scuola dell’infanzia dai 3 ai 5 anni basato su una ricerca pedagogica sperimentale. Venerdì 4 marzo alle 17 in via Tadino 53, Alessandra Venturelli e Valentina Valenti ne racconteranno, ospiti della Libreria dei Ragazzi con tanto di esempi video, portando a battesimo tra gli scaffali della storica libreria i volumi “alla conquista della scrittura” editi da Mursia. Continua a leggere

A LEZIONE DA PENNAC

IMG_1881“Una lezione di ignoranza” e 100 di vita, le ha dispensate ieri quel multiforme autore-professore-uomo, e per alcuni ormai mito che è Daniel Pennac in un teatro Franco Parenti strapieno. Sala grande per il live, con un pubblico partecipe dai 12 ai 93 anni, foyer attrezzato con collegamento video perché “questa occasione non la si nega a nessuno”.
L’occasione, di chiacchierare con lo scrittore francese papà di Malaussène, tramite l’attrice milanese Lella Costa, sul palco con lui, è l’uscita di un volumetto per Astoria edizioni. Si tratta della trascrizione della lectio magistralis che Pennac ha tenuto – “tutta in italiano” ha precisato in italiani lui stesso, fiero – quando ha ricevuto la laurea honoris causa in pedagogia dall’università di Bologna. Continua a leggere

CIBO PER LA PACE

Schermata del 2015-10-09 16:08:48A Milano si cucina, poi si mangia, e si parla. Anche a bocca piena, si può parlare, data la golosità dell’occasione, a patto di farlo riflettendo sul significato dei comportamenti e delle scelte alimentari. É questo lo spirito della serata di festa organizzata alla Palazzina Liberty dal gruppo di Vegolosi.it. Si chiama “Cibo per la pace”, si tiene il 25 ottobre alle 18, fino a notte dedicata al mondo della cucina naturale, organizzata in collaborazione con il Comune di Milano. Vegolosi.it è infatti un “cittadino metropolitano” ma ormai affermato in tutto il Paese come magazine online di cucina vegetariana e vegana. Ha appena sfornato il suo secondo libro, “Dolci Vegolosi”, edito da Gribaudo-Feltrinelli, tutto di pasticceria vegan. Continua a leggere

CIBO E ANIMA

foto 1“Metto il cibo e i pasti nei miei libri perché così sono più reali e le persone si ritrovano. Le mie storie sono frutto di immaginazione, inserire scene dove si mangia e si beve è per me un modo di conferire realtà a ciò che scrivo”. E infatti non c’è romanzo o racconto di Banana Yoshimoto in cui non compaia un piatto, un piatto che sia preparato da una persona perchè “non mi piace mangiare qualcosa preparato da chi non ho visto in faccia”. A spiegarlo è stata l’autrice stessa lunedì sera ospite della prima serata delle Women’s weeks organizzate da Women for Expo. Yoshimoto è una delle 104 voci racchiuse nell’antologia “Novel of the world” e il suo racconto “Nutrimento per l’anima” ha dato il titolo alla serata e l’ha inaugurata, letto a gran voce in giapponese dall’autrice dal palco dell’Expo Center. Continua a leggere

#BOOKSOUND, LETTURA AD ALTO VOLUME

wbresize“Chi più urla, ha sempre ragione”, proverbio forse toscano ma che la milanese casa editrice Marcos y Marcos ha adottato in collaborazione con LaAV (Letture ad Alta Voce) e Libreria Leggere per sostenere una nobile causa. Il leggere, o, più precisamente, lo scatenare la passione per i libri nei giovani di tutto il Paese. Alzano la voce, quindi, i libri, e hanno le loro sacrosante ragioni: non è solo un modo per non scomparire, in un mondo in cui la concorrenza è sempre più agguerrita, ma la via per diventare gli indiscussi protagonisti delle ”Letture Spettacolari”. Si tratta di eventi di lettura ad alta voce aperti al pubblico, ideati dai ragazzi e proposti in opportune “Giornate-Gioco” nel mese di maggio, curate da LaAV. Continua a leggere

LIBROTERAPIA

Schermata da 2015-03-02 15:24:00Problemi di Lavoro? Una dose de “Il nemico” di Emanuele Tonon, a piacere, da combinare con un capitolo di “Furore” di Steinbeck, ma senza scordare “Caos Calmo” di Sandro Veronesi per un successo assicurato. Se i problemi sono di cuore, invece, “Geologia di un padre” di Valerio Magrelli e “L’amore fatale” di Ian McEwan, al bisogno, e, a scelta, o “Good Life” di Jay McInerney o “La Strada” di McCarthy. Per una iniezione di autostima, dosi “da bisonte” di “Storia di un corpo” di Daniel Pennac e di “Oltre il giardino” di Jerzy Kosinski e, la sera, dopo cena, un paio di pagine di “Applausi a scena vuota” di David Grossman. Non è omeopatia, è libroterapia, ovvero l’uso dei libri e della lettura per la ricerca del benessere psicologico. Continua a leggere