Archivi categoria: Festival Letteratura Milano

#FLMILANO: HAIKU SUL NAVIGLIO

 Scrivere haiku passeggiando sul Naviglio. E’ uno degli incontri proposti dal primo Festival di letteratura di Milano che prende il via il 6 giugno fino a domenica prossima, 9 giugno. Proprio nel giorno di chiusura della kermesse, al mattino, uno degli incontri proposti riguarda quella particolare, e stilisticamente severa, forma di poesia della tradizione giapponese che si chiama appunto haiku. L’iniziativa è promossa da Albalibri, casa editrice milanese nata nel 2005 e fondata dal poeta e scrittore di origine albanese Çlirim Muça. La casa editrice pubblica autori albanesi che scrivono in italiano ma ha anche una collana “Poesia dal Mondo” che pubblica autori di culture letterarie poco conosciute, a partire proprio da quelle orientali. Si parte per la passeggiata alle 11, all’inizio del Naviglio Grande, con una passeggiata silenzioso ma operosa: con i partecipanti che scrivono Haiku. I versi verranno poi letti una volta tornati al luogo di partenza. La passeggiata sarà introdotta da una breve spiegazione sull’haiku.

L’ESTATE DEI FESTIVAL LETTERARI

Parte da Milano, con il primo Festival della letteratura, dal 6 al 10 giugno, la cavalcata estiva dei festival letterari. Reading, incontri con gli autori, maratone di lettura popolano piazze, centri storici, parchi e palazzi da qui a fine estate. Ecco una mappa di alcune delle iniziative programmate al via nelle prossime settimane a Milano o a poche ore di viaggio dal capoluogo lombardo. Continua a leggere

#FLMILANO: 90 EVENTI E 200 VOLONTARI

Quasi 90 eventi “di alto livello”, e oltre 200 volontari sono i numeri del primo Festival di Letteratura a Milano “nato dalla vivacita’ della citta’ e dalla voglia di raccontarne le diversita’”: l’iniziativa si svolgera’ dal 6 al 10 giugno – il programma completo e’ sul sito http://www.festivaletteraturamilano.wordpress.com – ed e’ stata presentata stamani a Palazzo Marino dagli ideatori con l’apprezzamento portato di persona degli assessore alla cultura Stefano Boeri e alle politiche sociali Pierfrancesco Majorino. Continua a leggere

#FLMILANO: LA MUSICA DEL FESTIVAL

Danza, musica, arie liriche, performance poetico-musicali. La letteratura passa per le note. Così al primo Festival della Letteratura di Milano, in programma dal 6 giugno prossimo sono molti gli appuntamenti in agenda che uniranno letteratura e altre arti in incontri assolutamente inediti. Come quello del 7 giugno per la presentazione del libro “A Milano con Verdi” di Giancarla Moscatelli: nel corso dell’incontro il soprano Ivanna Speranza ed il mezzosoprano Altea Pivetti interpreteranno alcune arie dalle opere milanesi di Verdi. Continua a leggere

GIAMBELLINO AL CENTRO

Si chiama “Nella tana del drago. Geografie umane del Giambellino”  ed è l’esito di un percorso di ricerca con un gruppo di giovani nel quartiere della periferia milanese. Il volume, pubblicato da AgenziaX, sarà presentato nell’ambito delle iniziative del Festival della letteratura di Milano il 6 giugno prossimo (Spazio Art Kitchen, via Bussola 4, ore 18.30). Il libro arriva  a conclusione del progetto collettivo ‘immaginariesplorazioni Giambellino’, promosso da Associazione Culturale Dynamoscopio insieme a Cooperativa Sociale Comunità del Giambellino e Fondazione Alasca, con la partecipazione di Naba e l’AgenziaX di Marco Philopat (nato e cresciuto, e poi tornato, nel quartiere).  Continua a leggere

IL FESTIVAL DELLA LETTERATURA DI MILANO

“Perche’ ancora non c’e’ e perche’ e’ la migliore risposta al periodo di paura e di incertezza che Milano e il Paese stanno vivendo”, e’ nato il Festival della Letteratura a Milano, dal 6 al 10 giugno dalla mente di Milton Fernandez, scrittore nato in Uruguay ma in Italia da quasi 30 anni. L’associazione omonima che restera’ attiva in citta’ 365 giorni all’anno, ha riunito decine e decine di persone attorno all’idea di Fernzandez e ne sono nati 5 giorni di eventi, non solo di letteratura ma anche di cinema e teatro. L’iniziativa, patrocinata dal Comune, non si limitera’ a librerie, biblioteche, teatri e scuole ma arrivera’ anche sui tram e nei cortili, negli androni e nelle stazioni per promuovere rispetto a chi a Milano ci vive o solo ci lavora, l’esercizio della fantasia “unico antidoto ad una realta’ corrosiva fatta solo di cifre incomprensibili”. Continua a leggere