Archivi categoria: Fumetti

FUMETTI CHE FANNO LA STORIA

i misteri di hidrya.JPGL’idea di Timoteo Papapietro, di Edizioni Magister, era quella di creare una guida turistica per ragazzi a fumetti, di Matera, ma proponendola a Danilo Filippo Barbarinaldi. E a Eleonora Bianco, è diventato molto di più: “I misteri di Hidrya”. Una vera e propria storia a fumetti innestata nella Storia ufficiale della città di Matera in cui i comics non sono solo “facilitatore culturale” perché i giovani di oggi non si lasciano certo ingannare da dei bei disegni.

Con Giovanni Calia, come nuovo co autore, mentre Bianco è diventata mamma, Barbarinaldi sta realizzando su Matera un progetto in cui il fumetto esalta gli aspetti avvincenti della storia, i personaggi e le vicende misteriose e terribilmente affascinanti. Barbarinaldi (D) e Calia (G) , a due voci, svelano il making of qui, come fanno anche sulla pagina Facebook dedicata al futuro libro. Continua a leggere

Annunci

FREADOMLAND, IN PROVINCIA DI MB

Freadomland“L’umorismo per lo sviluppo della creatività” e “25 anni dopo, la verità su mani pulite”, “Alda Merini e tutti gli altri segreti di Alberto Casiraghy” e “I fumetti oltre le nuvole del business”. Satira e cronaca, poesia e comics, convivono in armonia solo nella terra della libertà e dei lettori, nella terra in cui i lettori sono liberi.

Si trova a Vimercate (MB), città che dal 30 giugno al 2 luglio ospita la prima edizione di Freadomland, un festival della cultura più autarchico d’Italia, ideato e organizzato da Carlo Amatetti per ribadire come non mai la libertà espressiva e produttiva a livello nazionale. Continua a leggere

25 ANNI DI ANTIGONE

antigoneL’era prima di Antigone, gli anni Novanta e il Duemila: gli ultimi tre decenni della storia italiana visti dall’associazione che da un quarto di secolo, appena compiuto, si occupa dei diritti e delle garanzie nel sistema penale.

E’ ciò che compare davanti agli occhi a chi ha il piacere e il dovere di sfogliare la graphic novel pubblicata da Round Robin Editrice “Antigone, 25 anni di storia italiana visti da dietro le sbarre”. I testi sono di Susanna Marietti, coordinatrice nazionale, le tavole sono opera di Valerio Chiola che ha saputo trasmettere con in segno grafico netto e originale temi a dir poco “incandescente”, da tempo, per il Paese.
Continua a leggere

LA BELVA

clb_sito1 L’INTERVISTA CON L’AUTORE  Nasce, vive e lavora a Milano, Mauro Ferrero, e ne conosce molti segreti e tesori. Da oltre vent’anni è anche nel campo dell’editoria: ha iniziato con strips e giochi illustrati per riviste nel settore enigmistico, passando poi a collaborare come illustratore per vari editori sia in Italia che all’estero, tra i più conosciuti Rizzoli, De Agostini e Garzanti. Oggi pubblica anche volumi a fumetti (in particolare per Tunué, BD Edizioni, Qpress) e “quando ho tra le mani una storia in cui credo, ma che non rientra nei vari piani editoriali, mi prendo cura di darle vita pubblicandola sotto la mia etichetta Baccherosse ”. Così nasce “la Belva”, nella sua etichetta e dalla sua smisurata passione per la storia di Milano in cui adora immergersi e rispolverare storie. Stava infatti effettuando una ricerca sulle chiese scomparse di Milano, studio che tuttora porta avanti, per la realizzazione di un pamphlet, quando Ferrero è stato assalito da “La Belva”. Lui ha risposto all’attacco, trasformandola in una graphic novel. Seppur frutto di fantasia, è un fumetto che “si muove in un contesto storico e sociale preciso e definito, regalando atmosfere cupe e settecentesche”. Continua a leggere

LA GRAPHIC NOVEL DI MILANO

Medhelan cover C1_alta risoluzioneL’INTERVISTA CON L’AUTORE  Una personale passione per il fumetto, la scoperta della singolare e avvincente storia del Parco Nord Milano, e infine l’Expo, con particolare riferimento alla tematica “Nutrire il pianeta”: dall’intreccio di questi fattori è nato l’intreccio di “Medhelan”, graphic novel scritta da Silvio Da Rù e disegnata da Beniamino Del Vecchio, pubblicata in italiano dalla casa editrice Star Comics, ma disponibile in altre 5 lingue, in pieno spirito internazionale di Expo, in formato e-book con la traduzione di Fondazione Milano Lingue. Proprio Da Rù, attore, autore, regista teatrale, scrittore milanese, diplomato infatti alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi, spiega il suo intento: “raccontare attraverso una forma d’arte così trasversale e immediata la storia della città che ospita Expo, dal punto di vista di una delle sue due tematiche”. Continua a leggere

DISEGNARE LA FINE DELL’AMORE

cop-def-stampaIn bianco e nero o a colori vivaci, tinte pastello o seppia. Contorni marcati o sfumati, in grado di sgretolare anche la certezza dei corpi. La fine di un amore è sempre la fine di un amore. E La Fine dell’Amore è sempre “La fine dell’Amore”, la potente antologia scritta da Ilaria Bernardini per Isbn Edizioni nel 2006 e che dopo 8 anni ha ispirato a 13 penne e molteplici matite una graphic novel pubblicata da Hop Edizioni. Continua a leggere

MARCINELLE, 5 SGUARDI AL FEMMINILE

afficheretravaillee2_001Sono milanesi i 10 occhi e le 10 mani della mostra “Marcinelle 5 sguardi al femminile” dedicata al disastro avvenuto l’8 agosto 1956 in una miniera di carbone del Belgio ora esposta proprio lì, nel Bois du Cazier, fino al 3 novembre. Dal mese di marzo del 2014, poi, l’opera composta da 5 graphic novel di ex allieve di illustrazione della scuola civica Arte & Messaggio, le “proprietarie” degli sguardi del titolo, arriverà fino a Bruxelles, per raccontare alla città del parlamento europeo la tragedia simbolo dell’emigrazione italiana nel mondo. Continua a leggere

FUMETTO A CHINATOWN

volume3L’INTERVISTA CON L’AUTORE  Milano, zona Paolo Sarpi. Diego Cajelli è nato lì, scrive noir e li ambienta nella sua città, adora l’action e le arti marziali: il suo eroe a fumetti non poteva essere che Long Wei quindi lo ha creato e lo ha portato in edicola. Pubblicata da Editoriale Aurea che per prima desiderava proprio una novità ambientata in Italia, con un immigrato come protagonista. Ecco quindi arrivare Long Wei, eroe di strada che ha conquistato lettori cinesi e milanesi, eroe senza distintivo, altruista e illegittimamente intraprendente, che affronta “piccoli” problemi della comunità di Paolo Sarpi muovendosi in quell’area grigia in cui le istituzioni non possono muoversi. Continua a leggere