Archivi categoria: Libreria dei ragazzi

UNA FONTANA CONTRO I NAZIONALISMI

bernard-coverPrima di scriverlo, non ci aveva pensato, Giulio Alberoni, ma oggi, il suo “Bernard e la fontana delle cicogne” (Leima Edizioni) lo farebbe leggere “ovunque stiano spuntando dei nazionalismi o si vogliano erigere muri, virtuali o reali. Sarebbe utile a molti politici. Purtroppo – spiega lui stesso – per distribuirlo nelle campagne inglesi che hanno votato la Brexit siamo in ritardo”.

Come nasce questa favola e perché una favola?
Quando scrivo non ho mai in mente un pubblico o un genere: qualcosa mi colpisce e la storia si crea da sola, io la subisco. Si forma nella mia testa senza che io possa apparentemente dominarla. E’ come se mi sdoppiassi: una parte di me inizia a vivere quella storia e io mi lascio trasportare nella narrazione. Molti brani di questo libro sono stati scritti su degli sms che mi sono mandato, tra un piatto e l’altro di un ristorante di Turckheimmin in Alsazia. Tutto è nato da un piccolo paragrafo di una guida turistica letta la sera prima, che accennava al fatto che a Wihr-au-Val vi fosse una fontana dove la leggenda narra che le cicogne andassero a prendere i nuovi nati…. Continua a leggere

Annunci

IN VIAGGIO, A PAROLE

tagliare-le-nuvole-col-nasoCome si dice in francese? E in tedesco? E chissà poi come suonerà in colombiano oppure in lettone. Quante volte ci si trova, traducendo, davanti a dei modi di dire tutti nostri, made in Italy, che non possiamo tradurre letteralmente, per non apparire ridicoli. Allo stesso modo non sappiamo dove andare a parare per cercare di rendere l’idea attingendo al mondo immaginifico di un altro paese. Ciò non accade solo con Paesi lontani, geograficamente o culturalmente, ma anche con vicini di casa come la Francia, o vicini di mare, come la Spagna e la Grecia. Continua a leggere

12 VOLTE LA PRIMA VOLTA

la prima volta che

Per la prima volta dopo ben dodici “prime volte” guardare gli adolescenti come creature accessibili, non più, mai più, come marziani atterrati con una astronave 3.0 in un pianeta che banda larga non ha, e neanche molto ampie vedute. È questo l’effetto che fanno i dodici racconti che altrettanti autori tra i più amati dai ragazzi pubblicano in un libro de Il Castoro. Da leggere d’un fiato, o “pizzicando” un racconto qua e là alternato ad altre letture, ma da leggere.

Continua a leggere

PICCOLI CRITICI

Schermata del 2015-07-27 15:01:42Lettori d’estate, non limitatevi a subire o ad assorbire le pagine dei libri, recensitele. E’ l’invito della Libreria dei Ragazzi che anche quest’anno, con l’arrivo del caldo, chiama i giovani lettori a non farsi opprimere e neanche ad impigrirsi, ma a partecipare al terzo concorso di scrittura estivo. “Critici letterari si diventa” è il titolo e chiede semplicemente di recensire, di dire la propria sui titoli che la Libreria di via Tadino propone per la stagione. Continua a leggere

ORTI E BAMBINI

downloadLa passione per gli orti conquista anche i pirati, figuriamoci i bambini e, se si tratta di bambini cittadini, poi, il gioco è facile, perchè frutta e verdura, al pari di gnomi o strane creature, diventano delle vere e proprie miniere di racconti, storie ed emozioni.  A ricordarcelo, con le parole di celebri autori, arriva la Libreria dei Ragazzi, con 4 titoli tra narrativa e manualistica, disponibili sugli scaffali anche on line del negozio di via Tadino, ma sempre con un tocco da favola che dimostra che si parla di orti solo ad Expo, ma anche sfogliando un libro. Era possibile farlo prima di Expo, lo è ora, durante, e lo sarà anche nel fatidico “dopo Expo”. Continua a leggere

PICCOLE STORIE MIGRANTI

migrandoVerso l’America: i “giovani d’oggi” sentono tanto parlare di cervelli in fuga, forse, ma di emigranti, meno. Dai libri di storia, echi lontani, ma ci sono i libri di storie, quelle consigliate dalla Libreria dei Ragazzi di via Tadino a riportare vividamente nell’Italia di oggi le vicende di quando gli italiani facevano “attraversate della speranza”, oltreoceano. Continua a leggere

PAGINE D’ACQUA

downloadAcqua dolce, acqua buia, acqua che scorre, e che prende vita, ma l’acqua è vita, e porta vitalità anche nei libri di cui è protagonista. La Libreria dei Ragazzi di via Tadino ci regala 4 esempi di come questo elemento non solo è essenziale per il mondo umano ma anche per quello letterario. Dai tempi antichi, fino ad oggi, nella pianura padana, ma non solo, essenziale è lo scorrere del Po, il “Fiume lento” che per Rizzoli Alessandro Sanna racconta in silenzio. Il suo è un percorso espressivo giocoso ed emozionante, i suoi acquerelli si insinuano in noi proprio come, delicato e deciso, il fiume segna il territorio. Lo fa da secoli, geograficamente e storicamente, lascia il segno nelle tradizioni e nelle vite di chi ci vive attorno. Sanna lo racconta con i “suoi segni”, pochi e leggeri, e per questo magici, intrisi di poesia e capaci di svelare un mondo, quello attorno al Po e attorno al lettore. Gli acquerelli narranti di Sanna mettono in luce uno dei tanti modi in cui l’acqua ci segna. Continua a leggere

MUSICA MAESTRO

bach1Passione e fuga. Appassionante fuga, passione sfuggente, o nata per fuggire: è la musica, ed è travolgente. Anche la letteratura per l’infanzia, non resiste al suo richiamo e si lascia da anni piacevolmente contagiare dal suo ritmo. Che sia rock, anni ’70, o il fluido susseguirsi di suoni creati da un grande maestro di musica classica. La Libreria dei Ragazzi spazia in tutta la gamma di note possibili, senza note a piè pagina, ma con agili e vivaci storie, ottima colonna sonora, magari anche ispirante.  Continua a leggere