Archivi tag: elisabetta bucciarelli

CHI HA BISOGNO DI TE, TI LEGGE

chi ha bisogno di teAdolescente con una intelligenza emotiva, e una emotività intelligente, del tutto fuori dalla norma proprio come, specularmente, sono del tutto nella norma le condizioni al contorno dello spazio in cui si muove.

Meri è infatti figlia di genitori separati, cerca il primo amore, vive sentendosi disorientata, con una curiosità affamata di vita e allo stesso tempo la paura del futuro, di quel futuro che sembra ogni giorno di più non promettere nulla. Nulla di buono né nulla di cattivo, nulla di promesso perché la vita è in continua evoluzione proprio come lo è la stessa protagonista e il suo entourage di persone, Madre, Padre e amica Sara, e anche l’ipotetico grande amore, in primis. Continua a leggere

Annunci

L’UOMO NERO, DIPINTO DALLE DONNE

uomo neroSpesso si ha paura di ciò che non si conosce: l’uomo nero che spaventa i bambini. Le autrici dei racconti raccolti ne “L’uomo nero”, volume curato da Elisabetta Bucciarelli e pubblicato da Caracò Editore, non hanno paura dell’uomo imperfetto, “non siamo contro qualcosa – spiega una di loro – ma ci avviciniamo e invitiamo il lettore a seguirci verso ciò che è altro da noi”. In una intervista a più voci, ribadiscono che ciò che è importante non è l’auto-promozione ma il far sapere che questo libro esiste, “che ci stiamo interrogando sugli stereotipi maschili, che ci siamo messe in gioco”.

“L’uomo nero”. Perché questo titolo? Non suona già come un giudizio a chi non ha letto il libro?

Elisabetta Bucciarelli (EB.): E’ il titolo di un libro che ha per copertina una grande ape regina su sfondo rosa. Solo letto nel contesto assume un significato. È un modo per identificare uno stereotipo che va guardato ma anche smontato e superato.

Cristina Zagaria: Un titolo così –volutamente – netto su una copertina rosa-pop non può essere un giudizio, ma è un punto di partenza per provare a modificare il proprio punto di vista, per trovare un nuovo equilibrio tra maschile e femminile. Continua a leggere

INTERNI D’AUTORE RITRATTI

ritratto autore 1.JPGDove le avrà scritte queste pagine? Su che divano si è disteso dopo aver consegnato l’ultima versione del proprio romanzo, da pubblicare? Cosa tiene in frigorifero? Cura le piante e ha animali che gironzolano per casa assieme ai suoi personaggi? Qualche risposta, chi si è fatto questo tipo di domande, la può trovare nel volume appena pubblicato da Papero Editore.

L’autrice di “Ritratto di uno scrittore in un interno”, Giovanna Canzi, ha bussato alla porta di sei autori e si è guardata attorno, dialogando con loro, poi il fotografo Pierantonio Tanzola ha immortalato in un secondo momento locali interi o piccoli particolari su cui lo sguardo si soffermava. Continua a leggere