Archivi tag: Emanuela Casavecchi

SINNOS: EDITORI NATI IN CARCERE

SINNOSL’INTERVISTA “La Sinnos è nata in un carcere un luogo rimosso, dimenticato – oggi drammaticamente sovraffollato – dove spesso si arriva per ignoranza. Forse è anche per questo che crediamo tenacemente nei libri e nella lettura”. Si presenta così questa casa editrice romana (ma Sinnos è una parola sarda e vuol dire ‘segni’),  nata tra le mura del carcere romano di Rebibba nel 1990 e che oggi continua a pubblicare libri per parlare ai bambini con fantasia, anche di temi “scomodi”.  Multiculturalità, interculturalità, diritto, emarginazione e valorizzazione delle differenze, che siano di cultura, di lingua, di religione, di gusti sessuali o quant’altro. Emanuela Casavecchi che ci lavora da anni racconta una esperienza di oltre 20 anni di pubblicazioni che mettono le ali e rompono le barriere. 

Continua a leggere

Annunci