Archivi tag: Fratelli Frilli editore

PIAZZA NAPOLI, SEGRETO DI MILANO

il-segreto-di-piazza-napoliTerminata la sua pena, dopo oltre due anni in carico ai servizi sociali a Milano, Fabio Ognissanti trova la sua morte mentre, da poco rientrato a Mondondone, paesino dell’Oltrepò Pavese. Il suo corpo sbuca nella vecchia stalla in disuso, dove era stato abbandonato al cessare di un’improvvisa tempesta di febbraio. A strangolarlo è stato un folle che, mentre le indagini si avviano, prosegue nella sua foga di uccidere con freddezza, non solo dovuta al clima del mese in corso.

Altrettanto freddo deve essere il sangue di chi si prende il compito di chiarire le circostanze ma soprattutto le ragioni della morte di Ognissanti, una morte che ha tutte le carte per essere considerata una sorta di rito sanguinario compiuto senza pietà. Chi si prende il compito, il protagonista del nuovo giallo di Gino Marchitelli, “Il segreto di piazza Napoli”, non può limitarsi a fare domande e analizzare gli ambienti attorno al cadavere, dovrà spingersi fino a Milano, e sudare, anche se è febbraio, per “lavare il marciume” di quella che è generoso definire “una brutta storia”. Continua a leggere

Annunci

ERA LA MILANO DA BERE

393e17c4e6478cc1f09678e4a7464594Quelli che vivono in macchina. Quelli che rischiano di essere “menati” dagli skinhead in una scura periferia, quelli che perdono il lavoro e la moglie li lascia. Tutte le vittime della crisi sono sempre “quelli”, gli altri, pur sempre a Milano ma “non io e non chi conosco io”. C’è chi ne è convinto ma cambierà idea leggendo “Era la Milano da bere”, romanzo di Alessandro Bastasi pubblicato da Fratelli Frilli Editori. Non è un libro “menagramo”, anzi, ma fa sentire molto vicino, molto vero e molto possibile che la crisi arrivi quando non ce lo si aspetta, ma che comunque non avrà pietà neanche davanti alla nostra faccia sorpresa e incredula. Continua a leggere

FAVOLA NOIR

cop“Muto come un orsetto”. Cioè, affatto muto, perché l’orsetto in questione, Gosa, è la voce narrante dell’intero romanzo e di cose da dire ne ha. Caustico osservatore, prodigo di giudizi e commenti, sensibile nel cogliere luci e ombre della Milano da bere e della Milano che ha sete: Gosa è così. Il creatore di questo peluche che di morbido ha solo l’apparenza, è Helfrid P. Wetwood, 36enne milanese, avvocato, e chissà se spietato come lo è nello scrivere. Appassionato di pittura e disegno, e chissà se il suo stile artistico è impressionista e a colori forti come lo è quello letterario. Continua a leggere

SOLITI IGNOTI ALLA MILANESE

operazione_madonnina_fronte“Avete presente I soliti Ignoti di Monicelli? Avete presente quella banda da quattro soldi che per disperazione sarebbe disposta a portare a termine un colpo impossibile? Ecco secondo me dovreste scrivere un libro ambientato a Milano di quel tipo. Perché manca”. Una provocazione buttata lì al tavolo del Jocker’s bar tra il serio e il faceto, o una seria proposta editoriale, di Luca Crovi a tre giovani ma prolifici autori milanesi. Non lo sapremo mai, ma una cosa è certa, da questa frase è nato un libro – “Operazione Madonnina” – che merita di essere letto. Perché mancava, certo, ma anche perché Milano se lo merita tutto. Continua a leggere