Archivi tag: romanzo

LA MILANO DEI ‘PICCIRIDDI’

4682-3Pagati poco e pagati in nero, costretti a sbrigarsi nel loro diventare adulti: chi non fa subito il salto, chi non corre, come Ninetto, su e già per le strade di Milano, corre il rischio, serio, di diventare preda della criminalità organizzata. Oppure protagonista di una misera vita ai margini. Sono questi uomini, oggi 60-70enni, arrivati a Milano da ‘picciriddi’, i protagonisti de “L’ultimo arrivato”. Marco Balzano, insegnante in un liceo milanese e autore di questo romanzo, pubblicato da Sellerio, ne ha intervistati una quindicina, incastrandone le storie nella magica figura di Ninetto, un protagonista che ha tutta la potenza di, minimo, una quindicina di vite vissute intensamente. Continua a leggere

NONOSTANTE

6090011_404830Famiglia borghese, anni ’70, lombarda: toc toc, avanti? No, perché questa storia, lei, l’autrice non l’ha scritta per noi. Ludovica Candiani il suo “Nonostante” lo ha pubblicato con Gaffi Editore e con tutta l’intenzione di non farci sentire ben accolti. Lo si legge eccome, però, e d’un fiato, perché calamitati dalla potenza della sua narrazione e dal suo stile secco. Quasi trattando male i lettori, li fa sentire estranei e allo stesso tempo visceralmente coinvolti. Continua a leggere

PACE E GUERRA TRA BRIANZA E BALCANI

Le-stelle-di-SrebrenicaL’INTERVISTA CON L’AUTORE  Finale aperto, possibilità infinite come il cielo per il romanzo “Le stelle di Srebrenica” di Daniela Quadri. Le ultime righe introducono un cadavere non identificato presso il Molino del Cantone nel Parco Reale di Monza. Così non si svela nulla della trama, non di questo libro, forse del prossimo, “è un espediente voluto” spiega infatti l’autrice che ha tutta l’intenzione di regalare presto ai suoi lettori un seguito alle avventure investigative di Marta Valtorta e Tony Nardone, i due protagonisti del libro da poco pubblicato per le liguri edizioni Leucotea. Continua a leggere

IL NOIR SI FA ‘ROSA’

12243214_10206602927305239_2319027476069234921_nL’INTERVISTA CON L’AUTORE  Amore senza età, in una Milano invernale, per quattro mani allenate a scrivere noir. Roberto Caputo e Nadia Giorgio dopo il quarto titolo con il commissario Ferrari si sono dati a “Trenta giorni per innamorarsi” (Edizioni De Ferrari) mostrando una città più rosa e meno buia e i due lati dell’amore. Quello di Bob, da 50enne che non sente gli anni, odia il lavoro e frequenta da single, coppie di amici storici, e quello di Chris, giovane irruente, sfacciata, a tratti naif ma forse semplicemente antitesi dell’uomo a cui sconvolge la quotidianità meneghina un po’ grigia. Ecco che i due autori raccontano l’exploit romantico prima del quinto noir, già in caldo, nonostante la stagione. Continua a leggere

BIANCA DA MORIRE

downloadL’INTERVISTA CON L’AUTORE Bianca, 16anni, Milano. Vive la sua adolescenza ossessionata da un sogno, fare l’attrice, che, invece che da traino fa da e la trasforma in un mostro, o quasi. Capace di tutto, o quasi. Biancavuole fare l’attrice, intanto è già la protagonista di “Bianca da morire”, il nuovo libro della 37enne milanese Elena Mearini. Una penna che ferisce, la sua, incide l’anima e la città, precisa ed efficace. Colpisce, con un movimento netto e deciso, nei punti deboli della grande metropoli e della vita di chi la abita, per caso o per scelta. La storia di adolescenza, e di famiglia, che Mearini regala, pubblicandola con Cairo Editore, si insinua negli angoli in cui Milano è debole, anche se tanto pubblicizzata come “capitale morale d’Italia” e va a smascherare quello sporco che sfugge anche nelle migliori case delle migliori famiglie milanesi. Al centro del romanzo di Mearini, affianco, sopra e contro la protagonista ci sono un padre ed una madre, un fratello, un amico. E lei, Bianca, li detesta, da morire. Continua a leggere

IL RITORNO DELLA MILANESA

6699497_813076Si incontrano a tavola, Milano e Napoli, tra un piatto di sciurilli in pastella e un risotto giallo, e si incontrano in un giallo diverso da quello dello zafferano usato nella ricetta meneghina. L’ingrediente ce lo mette l’autrice varesina Manuela Lozza condendo il suo secondo romanzo di indagini saporite, cucinate dalla protagonista, la poliziotta Michela Borellini. La Milanesa, per chi conosce già Lozza e il suo romanzo d’esordio che trova in “La Milanesa e l’amica immaginaria” una seconda puntata affatto deludente. Ma che lascia affamati. Come è giusto che sia, sperando che l’autrice prosegua nelle avventure della Poliziotta lombarda trapiantata a Napoli, donna in divisa, golosa sia di misteri che sfamano gli amanti dei noir, sia di momenti più romantici e sociali per i lettori di narrativa meno misterosa e più pop. Continua a leggere

LA RESISTENZA DEL MASCHIO

url9L’INTERVISTA CON L’AUTORE  “Un romanzo d’indagine esattamente come tutti i miei altri”, La resistenza del maschio, lo assicura Elisabetta Bucciarelli che nel suo nuovo romanzo resta se stessa ma cambia forma e struttura narrativa utilizzata per indagare facendosi riconoscere ma rivelando un suo ancora nuovo lato di autrice, di donna, di milanese e di … Elisabetta. E chi la conosce “potrà incontrare qualcosa di già conosciuto, un personaggio, un luogo, una storia o un dettaglio che tiene insieme tutti i miei lavori anche se di generi differenti”. Continua a leggere

L’AMORE È UNA FAVOLA

12170303_10206913138781080_2014012187_n“Scrivere di sé è proprio un genere letterario” per Annarita Briganti e non solo lo dice, questa giornalista napoletana approdata da anni a Milano, ma lo dimostra con il suo romanzo, il secondo, sempre per Cairo Editore, dopo “Non chiedermi come sei nata”, il secondo in cui l’autrice continua a dare voce a “vite vere, autentiche”. Il nuovo libro si intitola “L’amore è una favola” e si basa sulla convinzione che “le vite possano diventare materia narrativa con fantasia, immaginazione e trasfigurazione”. Continua a leggere