Archivi tag: Scerbanenco

POLITICAMENTE NOIR

$_1L’INTERVISTA CON L’AUTORE  Prima le raccolte di poesie, poi i racconti sulla ‘mala’ a Milano, infine i romanzi. L’ultimo si intitola “In apnea” e prosegue nel solco del noir metropolitano che Roberto Caputo, politico di lungo corso, estrazione socialista, ha intrapreso a quattro mani con Nadia Giorgio. Una serie di romanzi editi da Robin nella collana ‘I luoghi del delitto’ che come nei classici del genere ha delle costanti: il protagonista, Marco Ferrari, capo della Digos di Milano e una scelta narrativa in cui “la parte investigativa cede il passo a quella di analisi psicologica dei personaggi”.  Continua a leggere

Annunci

INESAURIBILE SCERBANENCO

 SCERBAInesauribile Scerbanenco. La produzione sterminata del ‘padre del noir italiano’ aggiunge  un altro tassello. I 38 racconti (e due romanzi) che Giorgio Scerbanenco scrisse in tempo di guerra, tra il 1941 e il 1943, per il Corriere della Sera. Pubblicati in due tomi editi da Fondazione Corriere della Sera, i racconti sono l’opera varia di un autore non ancora approdato al noir in senso stretto (in quegli anni Scerbenenco scrive i gialli ‘americani’, con protagonista Arthur Jelling, archivista della polizia di Boston) ma già capace di cogliere le imperfezioni dell’animo umano. Continua a leggere