Archivi tag: Terre di Mezzo

UNA MILANESE CHE GIOCA COL SUSHI

sushigameSushi al centro di un libro di una milanese che lo adora ma non solo, adora il Giappone e tutto ciò che da lì proviene, o quasi, tanto da trascorrerci molti mesi dell’anno e da infarcire questo volume di arte, cultura, storia e storie nipponiche al 100%.
Pubblicato da Terre di Mezzo Editore,”The Sushi Game” è illustrato dal bravo Alessandro Mininno che con i suoi tratti accompagna le parola di Francesca Scotti, l’autrice, regalandoci una “guida banzai alla cucina giapponese”. Cioè? Ce lo racconta Francesca.

Perché un libro sul sushi, o meglio, perché hai atteso tanto a farlo, visto il tuo legame con il Paese?
In realtà questo è un libro non solo “sul sushi” nel senso che ho cercato di mescolare ingredienti meno noti della tavola giapponese, un po’ di storia sociale del cibo nipponico, riferimenti pop. Ad esempio quelli che appaiono alla voce “avvistamenti”, ovvero apparizioni dei piatti giapponesi in manga, anime, film…. Per fare questo, oltre a un iniziale innamoramento per la cucina del mio paese di adozione/elezione ci è voluto tempo. Tempo per conoscere ma anche tempo per poter essere sufficientemente irriverente nei confronti dell’oggetto del mio amore culinario!

Continua a leggere

RITORNO A BABELE

CL244x168_10590Torna, ‘spinto’ dal premio Campiello appena vinto dal suo autore (con “Morte di un uomo felice”), il libro-reportage ‘Babele 56’, edito da Terre di Mezzo. Scritto da Giorgio Fontana nel 2008, è il viaggio di uno scrittore-osservatore nella periferia milanese multietnica, dentro a una città che cambia (è cambiata e cambierà) vista dalle fermate della linea 56 di via Padova. Continua a leggere

PAOLO COGNETTI INTO THE WILD

CL249x168_8855“Avevo dato molto e adesso dove stava la mia ricompensa? Passavo il tempo tra librerie e negozi di ferramenta, l’osteria davanti a casa e il letto, a contemplare il cielo bianco di Milano dal lucernario. Soprattutto non scrivevo, che per me è come non dormire o non mangiare: era un vuoto che non avevo mai sperimentato”. E non lo stava sperimentando con piacere, Paolo Cognetti, tanto che ha deciso di andare a fare “Il ragazzo selvatico” in montagna, e ha pubblicato l’omonimo libro con Terre di Mezzo senza nascondere l’esplicita volontà di emulare, con misura, il Christopher McCandless di “Into the wild”. Continua a leggere

LIBERTÀ È SEMPLICITÀ

CL229x168_8252L’INTERVISTA CON L’AUTORE  Libertà è semplicità. E’ un ‘inno’ a queste due parole il libro di Riccardo Bozzi, illustrato da Olimpia Zagnoli, “Il mondo è tuo”, pubblicato da Terre di Mezzo editore. Un libro difficile da spiegare a parole – e i due autori provano a farlo in questa intervista – perché qui le parole vanno eliminate: ne restano poche, di semplicissime e coloratissime. Un libro che va diritto alla sostanza: concetti semplici (accompagnati da disegni altrettanto essenziali) che ci riconducono in fondo alla linearità della vita e di quello che conta. E così quello che a prima vista sembra un libro per bambini, è in realtà soprattutto un libro per adulti, o forse un libro che adulti e bambini devono leggere insieme. Continua a leggere

DIRITTO ALLA PAROLA

lab_scrittura_2L’INTERVISTA Tredici scrittori, accomodati uno dopo l’altro su cuscinoni rossi tra classi di giovani lettori curiosi, originali, spontanei e molto osservatori. Da queste originali “incontri con l’autore”, organizzati nell’ambito de “La grande Fabbrica delle Parole”, è nato il libro “Ma tu quanti libri scrivi in una settimana?” (recensito e raccontato qui) a cura di Francesca Frediani e pubblicato da Terre di Mezzo Editore. Sempre da Francesca Frediani, assieme a Barbara Martelli, e nella ‘culla’ di Terre di Mezzo, è nato alla Casa del Sole (Parco Trotter) il laboratorio della “Grande Fabbrica”, ora con sede l’Anfiteatro della Martesana, prima versione italiana di quello inaugurato nel 2002 a San Francisco dallo scrittore Dave Eggers, “826 Valencia”. A Milano arriva a salvaguardare diritto all’espressione, coesione sociale, accesso libero alla cultura e voglia di condivisione, rivolgendosi sopratutto “a chi ha difficoltà ad abitare la lingua, perché trovi il suo spazio”, come spiega Francesca Frediani in questa intervista a Omnimilanolibri. Continua a leggere

LE DOMANDE DEI PICCOLI

libri“Posso dartelo io un consiglio: Una volta ho fatto un sogno e poi ho scritto una storia che lo raccontava. Potresti farlo anche tu, se i tuoi sogni sono belli”. Ne hanno per tutti, di domande, e non hanno peli sulla lingua, i piccoli lettori che hanno intervistato 13 autori sottoponendoli ad una vera e piacevole graticola. E qualcuno ha scoperto anche qualcosa di sé a cui non aveva mai fatto caso. Attenti osservatori, spudorati e sensibili al tempo stesso, i piccoli intervistatori si sono scatenati con i loro “perché”, “dove”, “quando” e “quanto”, quanto guadagna uno scrittore, durante il laboratorio della “Grande Fabbrica delle Parole” di Terre di Mezzo Editore. Continua a leggere