Archivi tag: Zita Dazzi

LA VALIGIA DI ADOU, UN VIAGGIO PER TUTTI

LA VALIGIA DI ADOU zita dazziL’attesa, la valigia, il presente di ragazzino di 10 anni appassionato di calcio e il futuro in cui vedersi proiettato in un mondo di grandi ad oggi difficile da comprendere.

Adou e Oreste potrebbero sembrare gemelli, così descritti, se non fosse che il primo sta aspettando, e desiderando, di arrivare in Italia chiuso in una valigia, Oreste, invece, sta contando i giorni perché la sorellina venga alla luce.

Tra i due si crea un legame forte e inaspettato, fuori dai cliché, di quelli che ama raccontare Zita Dazzi, giornalista e scrittrice che in altri suoi precedenti libri per ragazzi non ha mancato di raccontare come relazioni tra coetanei si possono sviluppare andando oltre la diversità di contesti, culture, condizioni economiche e origini. Continua a leggere

Annunci

PENSAMI FORTE, ANCHE SCRIVENDO

PENSAMI FORTE.JPGHa due adolescenti come protagonisti, di cui uno detenuto nel carcere Beccaria di Milano, ma “Pensami forte è un libro che parla di tutti, grandi e ragazzi, “di tutti quelli che vivono, cadono e si rialzano”. Lo afferma con certezza la sua autrice, la giornalista Zita Dazzi che pubblica con Lapis lo scambio epistolare tra Cosimo e Valentina.

Sono ex compagni di scuola che si raccontano scrivendosi lettere, lei dal suo quartiere, descrive le sue noiose giornate estive, i genitori in crisi e i libri che legge, lui da una cella del carcere risponde con ricordi del passato e cronache del suo presente. Di ciò che vive e di ciò che pensa. Tra la prefazione di don Gino Rigoldi e la postfazione di Giuliano Pisapia, le parole di Dazzi, per mano di questi due adolescenti, sanno toccare lettori di ogni genere ed età che almeno una volta nella loro breve o lunga vita si sono trovati a riflettere sulla colpa e sul perdono. Continua a leggere

LA SCOPERTA DELL’ALTRUISMO

fotoL’INTERVISTA CON L’AUTORE  Ispirata ad un fatto di cronaca la storia di “Bella e Gustavo” (editore il Castoro) e l’avventura di Nino e Petra, due ragazzi normali che trascorrono una estate a Milano. Per scoprire come, c’è tutto il romanzo di Zita Dazzi, giornalista de ‘la Repubblica’, da gustare, per intuirne i toni, ci si può fidare di quelli suggeriti da lei stessa per la copertina, per la tematica, l’illustratore “la illustra” quanto basta per inviate al iniziare la lettura. Con l’autrice, senza che né Bella e Gustavo, né i due giovani amici ce ne vogliano, ma spaziamo dal loro libro a tutta Milano, una Milano di chi la conosce da giornalista specializzata su temi sociali, come Zita, appunto. Continua a leggere

UN RAGAZZO SENZA SUPERPOTERI

il-mondo-di-teoTeo, quasi 14 anni oggi tra i banchi di terza media “Non è un primo della classe e i suoi posti preferiti sono il divano davanti alla tv e il campo di calcio al parco, ma la sua dote principale è un senso dell’ironia, unito a una sorta di goffaggine”. E’ lui il protagonista del nuovo libro della giornalista e scrittrice per l’infanzia Zita Dazzi ed è lei stessa che, intervistata da Omnimilano, lo scolpisce così, “un personaggio buffo e al tempo stesso vero” proprio come desiderava. Continua a leggere